Prova costume. La ricetta della vellutata di spinaci con la feta

Tempo di lettura: 2 minuti

Vellutata-di-spinaci-e-feta

Primavera, è tempo di preparativi per il caldo in arrivo. Avete piantato i pomodori ? State cominciando a rimpinzarvi di centrifugati di tutto ciò che è arancione per preparare la pelle al sole? Io sì. La smania del centrifugato mi sta prendendo in modo insano. Metto la qualunque dentro l’ordigno centrifugatore e ne escono elisir che avidamente consumo, spesso al posto di un pasto. Un po’ per salutismo, un po’ per riclicare, bevo e riutilizzo scarti per il ‘compostaggio’ delle mie rinate creaturine verdi da balcone.

Proprio ieri sulla via della centrifuga mi sono imbattuta in un mazzetto di spinaci. Mi son detta che sarebbero fruttati un po’ poco come centrifugato e così li ho messi a cuocere con poca acqua e uno scalogno. Ecco qui il mio pranzo verde di nome e di fatto

Vellutata di spinaci con la feta

Ingredienti

Un mazzetto di spinaci freschi
150 g di feta
Qualche crostina di pan carrè avanzata (la mia era di un pane fatto da me ovviamente)

Procedimento

Lascia andare lentamente sul fuoco in mezza pentolina d’acqua la manciata di spinaci con uno scalogno. Quando lo vedrai abbastanza cotto e con l’acqua verde, spegni e fai raffreddare un poco.
Metti tutto nel bicchierone e sminuzza col frullatore ad immersione. Rimetti sul fuoco per fare infittire (se non ti convince metti un cucchiaietto di fecola di patate).
A parte taglia a dadini le crostine di pane e falle tostare con poco olio nel forno.
Servi tutto aggiustando di sale (io ho messo anche un po’ di zenzero grattato). Un giretto di olio extravergine a crudo, i dadini di feta e i crostini. Perché la prova costume è dietro l’angolo!

E ricordati di consumare 5 porzioni giornaliere tra frutta e verdura: ti aiuteranno a disintossicarti e drenarti. Fai delle belle passeggiate e tanto sano pilates con la palla.
Se non ti basta passa da noi che ti diamo delle “dritte” live.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui