Mauricio Rebelot Milano tapas

Sui Navigli di Milano è spuntato il fratello minore del Pont de Ferr e si chiama Rebelot. Ho lavorato qualche settimana fa con Matias Perdomo e il suo braccio destro Simon e mi avevano raccontato tutto del nuovo locale. Bodega gastronomica per un locale facile con proposte di grande qualità. L’ho testato con i miei amici, quelli che provano con me i ristoranti. E li ho sbaragliati. Maida Mercuri, che dal 1986 guida lo stellato Pont de Ferr, ha svolto un ottimo lavoro con i suoi ragazzi. Il Rebelot, in milanese confusione, unisce i tratti dei tapas bar spagnoli a quelli dei bistrot francesi. Un mix perfetto con i gusti e i sapori italiani tra la cucina di Mauricio Zillo e il baffo di Savino.

menu Rebelot MilanoSimon Rebelot MilanoCecilia e padre Rebelot Milano

Il locale è bello e ben studiato con la cucina a vista. Il cibo è squisito. Non fatevi trarre in inganno dal menu che va a piattini, come le tapas appunto. Uscirete sui Navigli ottimamente rifocillati. La cantina è in linea con la cucina e Cecilia sa cosa proporvi.

calamaro Rebelot Milanotapas Rebelot Milano

Io ho mangiato un gazpacho eccellente, perfettamente bilanciato. L’agnello si scioglie in bocca, il calamaro è croccante, il merluzzo è morbido. Una cucina eccellente proposta a piccoli prezzi. Abbiamo pagato 50 € a testa con due bottiglie di vino in 4 e il menù degustazione da 5+3.

Non so se vi ho convinto in poche battute, ma se volete provare il Rebelot in Ripa di Porta Ticinese 55 appuntatevi il numero di cellulare 342 1933607. Al momento non c’è linea telefonica attiva e si può pagare solo in contanti. Voi fate i pionieri con fiducia. Ne sarete ripagati

[Maria Greco Naccarato]