No dai, la polpetta è il comfort food per eccellenza dell’inverno, non puoi proporla con la canicola. Invece, rendere sotto forma di polpetta una di quelle insalate fredde in cui mettete tutto quello che si trova nell’orto del contadino con carretto annesso è cosa buona e giusta. Non creerete un mappazzone rivitalizzato da qualche litro di aceto. Ecco quindi una proposta a base di verdure, leggera e colorata, presa pari pari dalla “verticale” di Polpettica, l’evento che ha percorso in lungo e largo l’universo delle polpette. Eventualmente da impanare nell’uovo e nel pangrattato e friggere, se volete farne un boccone particolarmente goloso. Sotto l’ombrellone farete un figurone, questo è certo.

Kerala Cutlet

Ingredienti

400 g di patate
150 g di carote
150 g di peperoni vari colori
150 g di fagiolini
150 g di piselli (mai quelli in scatola)
Aglio e cipolla
Trito di foglie di curry, semi di finocchio, semi di cardamomo pestati
Un cucchiaino di gran garam masala (la 4 spezie)
Sale e pepe

Procedimento

In poco olio soffriggi la cipolla con  il cardamomo e i semi di finocchio pestati. Aggiungi a mano a mano tutte le verdure tagliate alla brunoise a seconda della loro durezza (esclusi i fagiolini che si lessano e si aggiungono successivamente).

Aggiungi le patate lessate e schiacciate, i fagiolini lessati e le foglie di curry stracciate a mano.
 Fuori dal fuoco aggiungi la gran masala.
 Mescola le patate con le verdure facendo attenzione a non schiacciarle e, soprattutto, a lasciare i piselli interi. 
Fai dei tondini con il coppapasta e metti a riposare in frigo per amalgamare. 
Intiepidiscili prima di servirli.

P.S. 
Nella ricetta originale la polpetta viene passata in uovo e pangrattato prima di essere fritta.

[Immagine: Luciano Furia]

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui