Top Class. Quanto costa mangiare nei 10 ristoranti più costosi al mondo

Tempo di lettura: 5 minuti

Non sappiamo se dovrete aspettare Babbo Natale o vi sarà sufficiente una strisciata di carta di credito, ma regalarsi o regalare una cena in un ristorante molto costoso può essere il sistema per aumentare la vostra autostima. Non diventerete come Andy Hayler, l’uomo che ha visitato tutti i tre stelle del mondo (che spesso coincide con ristorante costoso) ma potrete mandare in tilt il palato e anche gli occhi. Magari sotto il mare o dentro un vecchio castello. Se non sapete dove andare, ecco un lista dei 10 ristoranti lussuosi al mondo, con una media di conto (salatissimo) di fine pasto. In ordine crescente come fareste per ogni ricerca di oggetti da acquistare.

10. Schloss Schauenstein. Fürstenau, Svizzera

Schauenstein piatto di Andreas Caminada

“Restaurant Magazine” l’ha eletto uno dei 50 ristoranti migliori al mondo nel 2013. Lo Schloss Schauenstein si fa pagare caramente perché dà la possibilità ai suoi ospiti di cenare in un bellissimo castello svizzero. Lo chef al timone di questo ristorante, Andreas Caminada, realizza piatti ispirati alla cucina locale e con una forte attenzione all’estetica dell’impiattamento (ci mancherebbe). L’accoppiamento dei vini è uno dei punti forti del locale, grazie al sommelier Oliver Friedrich, “Sommelier del 2013” per la guida Gault-Millau.  200 € in media a persona.

9. Michel Bras Toya. Toya, Giappone

Exif_JPEG_PICTURE

Se vi attrae l’idea di cenare con una vista mozzafiato del lago vulcanico Toya, prenotate da Michel Bras Toya, un ristorante speciale situato sulla costa di Hokkaido in Giappone. Lo chef e direttore di questo locale è Cedric Bourassin, che col suo genio ha progettato un menu di chiara ispirazione francese, utilizzando però solo ingredienti provenienti da Hokkaido. Il menu degustazione più costoso è di circa 214 € a persona, bevande escluse.

8. Alain Ducasse at the Dorchester. Londra, Regno Unito

piatto Ducasse Dorchester

Il menu degustazione, pensato e creato dallo chef Jocelyn Herland, è composto da sette portate, che includono piatti come la vellutata di aragosta, il filetto di halibut, il riccio di mare irlandese e i calamaretti sauté. Il menu stagionale è all’incirca di 216 €, quello degustazione attuale di 144 €, bevande e vini esclusi.

7. Hôtel de Ville. Crissier, Svizzera

restaurant crissier

La coppia Benoît e Brigitte Violier conduce questo ristorante tre-stelle-Michelin e ha la fama di aver fatto da trampolino di lancio per leggendari chef della regione in più di 40 anni di attività. L’esperienza degustativa per eccellenza costa all’incirca 237 €, ma ci sono anche offerte meno care.

6. Ithaa. Maldive

Ithaa

Questo ristorante nelle Maldive è posto 5 metri sotto il livello del mare e gode di una vista a 180° sul meraviglioso paradiso corallino. La cucina ha un tocco europeo, basato su un menu a sei portate da accompagnare solo ed esclusivamente a Champagne di ogni tipo e costo. Il menu offre piatti pregiati come il caviale imperiale Malossol con panna acida e blinis di patate. Il menu all-inclusive costa attorno ai 240 € (con una maggiorazione del 10% per il servizio e un 8% di tasse), ma il ristorante prevede anche un menu di quattro portate a “soli” 93 €.

5. Aragawa. Tokyo, Giappone

Aragawa

Il cliente che ama di più il lusso non può perdersi Aragawa a Tokyo. Il ristorante offre carne di bovino purosangue di Tajima, animali che sono cresciuti per 28 mesi nella regione di Sanda nella prefettura di Hyogo, dove solamente i capi che vanno incontro a criteri severi di selezione possono essere macellati come “Bovino di Sanda”. I prezzi sono assolutamente stratosferici, 276 € a persona per godere di una decisiva esperienza di cena a base di carne di manzo.

4. Maison Pic. Valence, Francia

piatto Anne Sophie Pic

La chef Anne-Sophie Pic, dopo una generazione (padre e nonno) di cuochi, sta dirigendo e progettando i menu di questo ristorante, che ha sempre goduto di tre stelle Michelin anche nell’era dei predecessori. Il menu “Collection Pic” costa 332 € e prevede piatti classici del ristorante, impreziositi dal tocco di Anne-Sophie.

3. Masa. New York City, USA

Masa sushi

Il bronzo come ristorante più caro del mondo va a Masa, che rappresenta una delle esperienze più lussuose che si possano avere nella Grande Mela. Gestito dallo chef Masa Takayama, nato a Tochigi, Giappone, questo ristorante nipponico offre solo un menu degustazione: costa più o meno 336 € pro-capite, escludendo bevande, mance e tasse. Ah, se vi viene in mente di cancellare la prenotazione, qualsiasi sia il motivo, dovrete sborsare 150 €.

2. Restaurant Le Meurice. Parigi, Francia

Le Meurice - Langoustines vivantes cuites ˆ la minute au court b

Il famosissimo chef Alain Ducasse rientra in questa lista per la seconda volta. A Le Meurice, è molto bravo nel mettere insieme un menu a cifre esorbitanti. Il menu dello chef costa 380 € euro a persona a cena, a pranzo invece 130 €, escludendo però bevande, tasse e mance. Il cibo qui è eccezionale, ma ancor di più lo è forse la location, ispirata al Salon de la Paix della Reggia di Versailles.

1.Kitcho. Kyoto, Giappone

Kitcho Kyoto

I giapponesi sono al primo posto di questa lista salata con Kitcho, un bellissimo ristorante condotto dal pluripremiato chef Kunio Tokuoka. Lo chef crede fermamente che ogni piatto servito ai proprio ospiti debba essere un’opera d’arte e debba rappresentare a 360° la cultura giapponese. Un’esperienza in questo posto esclusivo vi costerà 448 € a persona, ma ne vale ogni centesimo, secondo Tokuoka.

brodo affumicato con erbe di campo

E in Italia? La classifica del Daily Meal non arriva al nostro Paese forse perché il menu Declinazione Reale, che promette già dal nome di trattarvi come il principe consorte, prevede 9 portate a 120 €. Lo trovate al ristorante Reale di Niko Romito, il nuovo tre stelle Michelin in Italia. Probabilmente uno dei ristoranti top più economici che potete mettere in elenco.

Ed ora siamo pronti a meravigliarci con le vostre indicazioni di una tavola più costosa e più buona.

[Testo: Carlo Gibertini. Link: The Daily Meal. Immagini: Michael Rouliertokyofooddiary.comreynoldspolymer.comshall-we-gitanes.blogspot.com, A life Worting Eating, Jamais sans mes copinesandreascaminada.com]

15 Commenti

    • Assolutamente d’accordo. Dal Pinchiorri con le cifre sopra riportate ci prendi a malapena l’antipasto e il primo; bevande escluse, obviously.

  1. mah, senza esagerare con le portate e con i vini, 6 anni fa da Cracco a Milano spesi 150 Euro a persona. E da Pinchiorri è impossibile stare sotto i 160 Euro…

  2. Ha appena riaperto Veyrat, pochi chilometri oltre il confine italo-francese. Tanto per gradire, menu a 325 euro. Angolo dello spam: il resoconto, così come quello, appena uscito, del numero uno di questa classifica Kitcho, su passionegourmet (non metto link)

  3. Mugaritz, nonostante conoscessimo Andoni, e Joserra (il direttore sala), ed essere stati invitati ad almeno 3 bottiglie di vino (vino ”normale”), abbiamo speso la scorsa stagione 250 euro a testa… ben spesi? boh, io sono uscito contento…

  4. Ma che classifica è? Come già detto, non sono passati da Pinchiorri, ma nemmeno da Savini a Milano. Quando si fanno certe classifiche, bisognerebbe avere almeno un minimo di conoscenza globale.

    • E che c’entra :)… se entri da un qualsiasi salumiere e/o alimentari con 5€ euro ne esci sazio ed appagato …qui si parla di qualcosa di diverso … 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui