Sei unico, ovvero i 10 ristoranti dove servono un solo irrinunciabile piatto

Capita di svegliarsi una domenica mattina e avere intensamente voglia di una ricetta. A New York, questo non è un problema. Che vi alziate con un leggero languorino di polpette, che il vostro bisogno sia una scorpacciata di biscotti o che desideriate semplicemente farvi fuori un mucchio di patatine fritte, esiste un luogo specializzato, monotematico, per ciascuna di queste impellenti necessità.

COLLEGATO

E voi, cari lettori, avete mai voglia di andare in un locale che dall’antipasto al dolce ha solo un argomento declinato in tanti piatti? Sapreste dove andare se vi cogliesse un’irrefrenabile brama di polpette oltre a The Meat Ball Family o alla Polpetteria a Milano, Bolpetta a Bologna? Certo, a Roma potreste andare sul sicuro con i panini e la porchetta, ma in altre parti di Italia, a quale indirizzo bussereste per saziarvi del vostro piatto unico preferito?

Ditecelo mentre scorrete la lista del Daily Meal che ha fatto un giro di ricognizione negli States per trovare i ‘monopiatti’ migliori.

1. Potatopia, New York

Potatopia New York

Da Potatopia, la costante che troverete nel piatto, lo dice il nome stesso, sono le patate. La variabile, invece, sta tutta negli ingredienti con i quali le potrete ricoprire: ovvero, più o meno, tutto quello che vi viene in mente. L’unico vade retro è per i fan delle diete low-carb. Per tutti gli altri, un imperativo da provare.

2. The Meatloaf Bakery, Chicago

The Meatloaf Bakery Chicago

Qui, il mantra è ‘polpettone’. Da quello classico, fatto con manzo, maiale e vitello a quello con bacon e formaggio fino al vegetarianissimo polpettone di lenticchie. Le porzioni variano da quelle mini, alle dimensioni di un panino fino al polpettone-cupcake. Lo volete tutto? Non c’è problema, ordinatene pure uno intero, ne varrà la pena!

3. Porchetta, New York

Porchetta New York

La chef Sarah Jenkins vende dietro a una minuscola vetrinetta quello che si può ampiamente definire uno dei migliori panini di New York. Qui, il sandwich alla porchetta è pura poesia (per riconoscerla attenetevi a queste 10 regole): il lombo di maiale è cotto lentamente, condito con erbe e racchiuso tra due fette di pane fresco. Ultimamente Sarah ha iniziato a vendere anche panini al pollo o vegetariani, ma siamo realisti: qui si viene per la porchetta.

4. Pommes Frites, New York City

Pommes Frites New York

Questo ristorantino dell’East Village serve solo e soltanto coni straboccanti patatine fritte, dorate in quella maniera perfetta che solo in Belgio. Manco a dirlo, però, siamo negli Stati Uniti e le salse con cui condirle sono all’incirca una dozzina.

5. Le Relais de Venise, Parigi, Londra e New York

Le Relais de Venise, Parigi, Londra e New York

Nato a Parigi, Le Relais de Venise ha avuto così tanto successo da espandersi in altre città del mondo. All’apparenza sembra un ristorante francese dove ordinare escargot e foie gras, ma non affannatevi a trovarlo: il menu non esiste. Non temete, però, perché l’unica pietanza che vi serviranno è quella giusta: insalata, bistecca condita di abbondante sughetto e una montagna di patatine fritte. E, se lo chiederete gentilmente, alla fine del primo giro ce ne potrebbe essere un secondo: nessuno si stupirà se farete il bis.

6. The Meatball Shop, New York

The Meatball Shop New York

Probabilmente il pioniere del genere, The Meatball Shop di Manhattan non serve altro che polpette in una manciata di varianti diverse. Ma, dopotutto, che problema c’è? A chi non piacciono le polpette (come queste della ricetta al sugo)?

7. Paul’s Pel’meni, Madison

Pauls Pelmeni, Madison

Tutto ciò che la cucina di questo minuscolo ristorante di Madison, in Wisconsin, può offrire sono piccoli ravioli russi. I dumplings arrivano al vostro tavolo ripieni di carne o di patate, e se li ordinate ‘with works’ – ‘lavorati’ – vi saranno serviti ricoperti di burro, salsa chili, coriandolo tritato e di una spolverata di curry, e accompagnati dalla panna acida. Li vorrete ‘lavorati’, possiamo scommetterci.

8. Rice to Riches, New York

Rice to Riches, New York

Questo locale è specializzato in budini di riso e, quando diciamo ‘specializzato’, intendiamo dire che li sa fare alla perfezione. Potete scegliere i classici, certo, ma anche optare per le versioni più curiose, che spaziano dal ‘coma al cocco’ alla ‘viale di butterscotch’, dal ‘coast to coast cheesecake’ al ‘portatemi del tiramisu’.

9. Macbar, New York

Macbar New York

Il quartiere di NoLita a New York e dodici differenti varietà di ‘macaroni and cheese’: più americani di così si muore. Ma la promessa del ristorante nel ‘Nord di Little Italy’ è quella di stupire anche gli italiani più campanilisti: i maccheroni sono tutti buonissimi, da quelli classici al formaggio fino alle versioni più improbabili, come quella all’aragosta, dragoncello, cognac e mascarpone. No, non stiamo scherzando, diciamo davvero.

10. Empire Biscuit, New York

Empire Biscuit New York

Indovinate la specialità dell’Empire Buscuit. L’intuito vi avrà consigliato bene: il piatto forte qui sono i biscotti. Ma toglietevi dalla testa i petit beurre. Questo è il regno dei biscotti, e come in tutti i regni esistono anche strani incroci. È il caso del biscotto al bacon, uova e formaggio. O di quello al pollo fritto. Ma niente paura: ci sono anche quelli alla marmellata!

[Link: thedailymeal.com. Immagini: Potatopia, news.medill.northwestern.edu, nycfoodguy.comeatandrelish.com, Flickr\Gary Wong, Flickr\Toddurbanspoon.commaxfaxpax.wordpress.comnbcnewyork.com, Empire Biscuit]



6 commenti su “Sei unico, ovvero i 10 ristoranti dove servono un solo irrinunciabile piatto

  1. A Firenze ci sono i lampredottai: ma non sono ristoranti, per lo più banchini…. cibo di strada….

    Qualcuno suggerisce qualcosa???
    La polpetteria sarebbe il paradiso per i miei bambini!!!!!

  2. Belgio, a proposito di patatine fritte. Frituur n1 ad Antwerpen: spaziale.
    Frituur ‘t Puntzaakje a Ghent: v sopra.

    Salse come se non ci fosse un domani.

    Oppure, per evitare i fritti, ma rimanendo in Belgio: Antwerpen, bakkerij Goossens. Una gioia per gli occhi e per il palato. Pane all’uvetta e biscotti al frangipane da lacrime di bontà. Commuovente spezzare un biscotto frangipane&mandorle e farlo assaggiare ad un neofita del luogo.

  3. Mi avete fatto venire una fame! Fortuna che ho pronto da infilare nel forno un lussurioso shepherd’s pie (modificato all’italiana) e il pane sta già riempiendo di profumo la casa o mi ero rovinata il sabato! 😉

  4. Approposito dell’Empire Bisquit di New York volevo precisare una cosa che snaturerà la recensione su di esso.

    I “bisquits” in america non sono i biscotti intesi come quelli dolci che si possono trovare in Italia ma è un tipo di pane al latticello, detto anche buttermilk bread. Il latticello è un avanzo della lavorazione del burro, in pratica la parte liquida piu magra del latte.

    Esso ha quindi un gusto neutro che puo essere associato sia al dolce che al salato ma di solito è il classico pane che si mangia con il pollo fritto (infatti per i meno esperti lo si puo trovare nei fast food KFC sparsi per il mondo e non solo in US).

    Che dite riscriviao l’articolo?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.