ingredienti_chiacchiere

E’ carnevale e come recita il detto “ogni scherzo vale” anche a tavola. Per me vale provare ad imitare le chiacchiere di carnevale di Sal De Riso che ho recuperato in giro sulla rete.

Il mio primo dubbio è se le chiacchiere siano l’equivalente delle bugie. O dei nastri e dei galani. Non lo risolvo e affido a voi le distinzioni che saranno ben accolte.

Mi concentro e come ogni brava cuoca della domenica (fa tanto il paio con il pilota o il maratoneta dello stesso giorno) mi accorgo che la mia rotella è scomparsa. Faccio i conti con una mia certa ritrosia nello scndere da casa a fare acquisti al casalinghi.

Ho deciso, mi arrangerò e farò a meno dei dentini che contraddistinguono le chiacchiere di Carnevale.

Le taglio lisce. E non sembra danneggiare il risultato finale. Sono croccante al punto giusto e cotte alla perfezione. Certo, sono le mie anche se la ricetta è di Sal de Riso.

Copertina_chiacchiere

Chiacchiere, bugie, nastri o galani di Carnevale

Ingredienti

  • 400 g di farina 00
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di burro a pezzi
  • 2 uova intere
  • 50 g di vino bianco
  • 1 pizzico di sale

Procedimento

fase1

1. Impasto tutti gli ingredienti nella fontana.

fase2

2. Compongo un impasto omogeneo lavorando a lungo con le mani.

fase3

3. Tiro una sfoglia di spessore molto basso con il mattarello.

chiacchiere

4. Taglio a piccoli rettangoli e/o triangoli.

chiacchiere di carnevale

5. Friggo in olio di arachide o evo caldo.

fase7

6. Cospargo di zucchero a velo.

Chiacchiere pronte per essere portate in tavola. Mi chiedo, anzi, vi chiedo: c’è ricetta più facile e di migliore riuscita di questa? [E qui trovate la ricetta delle chiacchiere con l’olio extravergine di oliva]

[Silvia Dall’Aglio. Immagini: Berto Poli]