Come tagliare la torta in modo perfetto e mantenerla sempre fresca

Tempo di lettura: 2 minuti

torta-animata

Sono rimasta colpita del taglio della torta.

Quello nuovo, scientifico, perfetto, che ha spiegato in un video Alex Bellos, matematico britannico.

Già che abbia realizzato il video un matematico e non un pasticciere o un foodblogger, vi renderete conto, fa capire che non è il solito taglio a spicchi.

Cioè non è il sistema che avete imparato da Nonna Papera al tempo in cui eravate giovani marmotte.

Quel sistema, ahinoi, è sbagliato perché vi ritroverete due lati della torta risultanti dall’estrazione del triangolo inscritto nel cerchio (vabbè, mi avete capito, resta il solito buco) che si secca all’aria.

Un bel problema per una torta al cioccolato come questa (più complicata) o quest’altra (la classica che avete preferito in più di 375 mila, diconsi TRECENTOSETTANTACINQUEMILA).

Ora però avete il video che vi spiega come tagliare in maniera irreprensibile la vostra torta al cioccolato (o come la preferite). Eccolo.

E avete anche la testimonianza di Michela Dell’Amico che ha riportato la prova su strada su Wired. La torta tagliata in fette lunghe quanto tutto il diametro si mantiene freschissima.

Pensavo che un po’ di scienziati si fossero messi a studiare in pausa pranzo davanti alla macchinetta del caffè. E invece la scoperta del taglio scientifico della torta è del 1906 e dobbiamo ringraziare Sir Francis Galton, padre dell’eugenetica, cugino di Charles Darwin e famoso climatologo che coniò il termine anticiclone. Una cosa seria come ricorda la pubblicazione sulla rivista Nature.

Il trucco è semplice: basta tagliare la torta da parte a parte e non a spicchi in modo da poter ravvicinare i due semicerchi. Così la farcitura non resterà a contatto con l’aria. Il successivo taglio sarà perpendicolare a quello precedente, passando sempre per il centro, e così via.

Il dolce si rimpicciolisce poco a poco fino a scomparire. Ma la parte interna resterà morbida come al primo taglio.

torta Romatorta-di-mele-vegan-05

Non oso pensare a tutte le torte tagliate a “triangoli” o, addirittura, con una sagoma circolare al centro per aiutare nel taglio delle fette.

Le fette triangolari saranno anche più eleganti. Ma volete mettere la soddisfazione di non vedere seccare le creme?

Io adotto il nuovo taglio, non so voi. E se mi dite l’indirizzo di qualche ristorante che già taglia alla maniera scientifica vi sarò infinitamente grata.

PS. Non vi dico chi lo ha detto: “Comunque quelli che fanno durare le torte tre giorni sono bruttissime persone”.

[Link: Wired. Immagini: You Tube, Vincenzo Pagano. Elaborazione Scatti di Gusto]

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui