A Eataly Roma c’è Spazio per il tre stelle Michelin Niko Romito

Tempo di lettura: 2 minuti

Niko Romito al Reale

C’è più di un rumors sulla destinazione dello spazio che fino a qualche giorno fa ha ospitato il ristorante Italia a Eataly Roma che ha chiuso.

Con buona probabilità sarà Spazio, il concept di ristorante legato alla scuola di formazione di Niko Romito, ad occupare quella parte dell’area dell’ultimo piano dello store di Farinetti.

Tra le diversi ipotesi che avevamo fatto, quindi, sarebbe giusta la terza via: uno chef pluri stella Michelin (come accaduto con Alice a Milano) che dà più impulso al tema formazione cui Eataly Roma sta spingendo con decisione con modifiche anche agli organigrammi.

Così, mentre lo chef Gianluca Esposito ritorna al ristorante di Bologna e la brigata è stata ricollocata, lo chef abruzzese tre stelle Michelin prova ad accordarsi per aprire una nuova sede di “formazione” pratica dopo lo Spazio all’isola di Salina.

La formula di ristorazione giovane e tipica mediata dagli insegnamenti dello chef del Reale di Castel di Sangro è diventata una realtà molto forte nel panorama della ristorazione italiana. Dopo Rivisondoli (Spazio è nei vecchi locali del Reale), il ristorante degli allievi di Niko Formazione sarebbe dovuto approdare a Milano a Palazzo Parigi. Ma non se n’è fatto nulla.

capofaro

Poi l’apertura estiva nel resort di Capofaro di Tasca d’Almerita che ha fatto subito parlare molto di sè.

E ora Roma con un palcoscenico molto visibile e allo snodo della logistica del trasporto internazionale di Roma.

Un ottimo biglietto di presentazione anche per CasaDonna e per il ristorante Reale.

Eataly Roma

A Eataly Roma dovrebbe arrivare la collaudata squadra di apertura di Niko Formazione con Gaia Giordano in cucina ed Enrico Camelio in sala e la consueta formula del mettere in pratica gli insegnamenti di cucina e di servizio.

Probabilmente arriverà anche uno chef resident che farà da collante con Niko Romito e la sua scuola una volta che l’avvio sarà terminato. Quale carta pescherà lo chef tristellato è ancora da immaginare.

2 Commenti

  1. Il ristorante Italia era destinato a fallire, pretenzioso e costoso. L’idea di lasciare campo libero a Niko Romito può essere accattivante, Gaia Giordano è una ragazza in gamba anche se un po’ spigolosa, insomma … si può fare (come diceva il mitico Doctor Frankenstein!)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui