40 bar italiani da votare on line per eleggere il migliore del 2015

Tempo di lettura: 2 minuti

caffetteria torinese retrobanco

Qual è il migliore bar d’Italia 2015?

Da nord a sud della Penisola, al Gambero Rosso hanno messo insieme i bar che hanno raggiunto il massimo voto della loro guida che sarà presentata il 30 settembre: tre chicchi o tre tazzine.

E poi hanno messo l’elenco sul web chiedendo ai lettori di votare quello che preferiscono. Un solo voto a disposizione per ciascun votante per eleggere il super bar d’Italia.

L’anno scorso il premio del pubblico lo conquistò la “Caffetteria Torinese” di Palmanova (UD) che ha convinto anche noi.

Ora avete la possibilità di far eleggere il migliore e unico bar dell’anno 2015 con un click sul sito del Gambero Rosso.

cannoli siciliani Irreracassata-Corrado-Assenza-q

Ecco di seguito l’elenco dei bar che potete votare. E se manca il vostro preferito, per cortesia, mettetelo qui nei commenti.

Noi possiamo solo dirvi che tra i nostri top c’è Irrera per i suoi straordinari cannoli siciliani (qui leggete la classifica).

O che non potremmo mai fare a meno delle cassate del Caffè Sicilia a Noto, della brioche/cornetto del bar Pavè a Milano, della torta alle rose di Sirani a Bagnolo Mella, dei riti del Winter Garden Bar dell’Hotel St.Regis a Firenze.

Ora tocca a voi. Avete tempo fino al 26 settembre per scegliere.

I migliori bar d’Italia per il 2015

gelato-da-Spinnato-a-Palermo

  1. 300mila Lounge – Lecce
  2. Antico Caffè Spinnato – Palermo
  3. Ariele – Conegliano (TV)
  4. Baratti & Milano – Torino
  5. Bedussi – Brescia
  6. Biasetto – Padova
  7. Canterino – Biella
  8. Caprice – Pescara
  9. Il Chiosco – Lonigo (VI)
  10. Colzani – Cassago Brianza (LC)
  11. Converso – Bra (CN)
  12. Cristalli di Zucchero – Roma
  13. Bar Dandolo dell’Hotel Danieli – Venezia
  14. Di Pasquale – Ragusa
  15. Douce – Genova
  16. Gabbiano e Fortuny I bar dell’Hotel Cipriani – Venezia
  17. Irrera – Messina
  18. Lievita – Riccione (RN)
  19. Morlacchi – Zanica (BG)
  20. Caffè Mulassano – Torino
  21. Murena Suite – Genova
  22. Neuv Caval’d Brons – Torino
  23. Nuova Pasticceria Lady – San Secondo Parmense [PR]
  24. La Pasqualina – Bergamo
  25. Pavé – Milano
  26. Il Picchio – Loreto (AN)
  27. Caffè Platti – Torino
  28. Gran Caffè Quadri – Venezia
  29. Relais Cuba Chocolat Restaurant-Cafè – Cuneo
  30. Bar Roma – Novellara (RE)
  31. Sciampagna – Marineo (PA)
  32. Caffè Sicilia – Noto (SR)
  33. Sirani – Bagnolo Mella (BS)
  34. Stravinskij Bar dell’Hotel De Russie – Roma
  35. Caffetteria Torinese – Palmanova (UD)
  36. Tuttobene – Campi Bisenzio (FI)
  37. Vatta – Trieste
  38. Via delle Torri – Trieste
  39. Winter Garden Bar dell’Hotel St.Regis Florence – Firenze
  40. Zilioli – Brescia

Già messa la vostra ics sul bar migliore?

8 Commenti

  1. Caprice non è più il miglior bar di Pescara, figurarsi tra i migliori in Italia, superato per caffè, lieviti e gelato da “L’altro caffè, l’altro gelato”, bar piccolo, ma d’eccellenza.

  2. A Milano solo (l’ottimo) Pavé? Siamo proprio ridotti male. Purtroppo è tragicamente vero, la qualità dei più blasonati bar di una volta è andata continuamente scemando. D’altra parte fino a che andranno a ruba le brioche surgelate e i cappuccini senza una schiuma decente…

  3. ahahah il 300mila a Lecce, ma chi le fa queste classifiche? se chiedete ai leccesi probabilmente non ve lo mettono neanche tra i primi 5, figuriamoci in una classifica nazionale!
    A Torino possibile non ci sia niente oltre ai locali storici? e comunque manca il Bicerin

  4. Bar – Pasticceria Bernardi
    dove finisce la via Appia, sul lungomare del Porto di Brindisi, uno fra i più belli d’Italia.E anche uno dei bar più belli della Puglia, non solo per l’interno, ma per lo scenario esterno(seduti ai tavolini), ineguagliabile.
    Da assaggiare la mousse al pistacchio.
    Pensate, oltre a Giulio Cesare, Ottaviano ed Altri Illustri, proprio di lì passo, il 14 dicembre 1931, il Mahatma Gandhi.
    Grandissima(vi sono molte foto) fu l’accoglienza del popolo brindisino e l’imbarco fu ritardato proprio dall’affetto che aveva circondato Gandhi.
    PS
    Non è un bar del Direttore ma di un suo omonimo 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui