funghi-porcini

Girano ancora funghi porcini, ve ne siete accorti?

Li ho assaggiati nuovamente in un piatto di Kotaro Noda lo chef nipponico, ma molto romano, che al Bistrot 64 li aveva presentati in una cena una decina di giorni fa.

Funghi porcini e cozze, un bel mare e monti che mi è ritornato in mente anche per la maglietta “alluininana” sfoggiata dal mio commensale e il “ramen” al tartufo, cioè la pasta della casa che viene presentata nelle uscite in cartocci,

lombrichelli halloween

Ho chiesto una trascrizione della ricetta che durante la cena era stata presentata da Kotaro Noda come facile da eseguire a casa.

Non discuto la possibilità e non so quale saranno i risultati delle vostre sperimentazioni, ma giro un commento del tavolo: “Io non metterei a repentaglio i funghi porcini”. Non è troppo veloce come resa?

“Lombrichelli” allo zafferano, cozze e crema di funghi porcini

lombrichelli zafferano porcini cozze

Ingredienti

Lombrichelli
Cozze
Funghi porcini
zafferano
Cipolla
Brodo vegetale

Procedimento

Aprire le cozze con acqua, sgusciarle e filtrare l’acqua ricavata.

Fare un soffritto di aglio, olio e peperoncino, acqua di cozze e lo zafferano in polvere.

Crema di porcini: in una piccola casseruola stufare per bene la cipolla, in una padella saltare i funghi a fiamma vivace. Quando sono ben rosolati unirli alla cipolla e far cuocere per 15 minuti con brodo vegetale, frullare il tutto.

Cuocere la pasta in acqua salata e mantecarla con la salsa allo zafferano.

Adagiare sul piatto la crema di porcino, le cozze sgusciate e i lombrichelli, aggiungendo polvere di prezzemolo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui