Insetti. Fritti al ristorante o come aperitivo a 6,90 €?

Tempo di lettura: 1 minuto

cavallette fritte

Mangereste insetti preparati al ristorante. O come aperitivo?

Non no stiamo parlando delle ormai arcinote formiche di René Redzepi che hanno accompagnato i gamberi anche nella fortunata avventura in Giappone.

Qui si parla di cavallette. E di larve.

Nel gruppo degli Esteti del Gusto, sono apparse alcune fotografie non so quanto invitanti.

Cavallette fritte preparate dallo chef Wuttisak Wuttiamporn del The Charm Resort a Phuket, altro capo del mondo.

Gli iscritti stanno ancora provando a identificare la salsa verde che troneggia al centro dell’impiattamento.

Ma la domanda, appunto, è: fareste un tentativo?

“Io le ho mangiate in Messico e in Australia. Erano squisite. In Messico nella regione di Oaxaca le vendono per strada nei cartocci. Hanno un sapore simile alle arachidi”, spiega uno dei membri del gruppo che aggiunge: “Se mangi i gamberetti senza inorridire perchè non “aprire” ad altro”?

larve

Ecco perché non farlo, chiede chi ha aperto il post? “Verissimo, mangiamo pesce crudo, lumache, interiora, cervella, schie fritte, ricci crudi e poi ci facciamo problemi per gli insetti: io l’ho già scritto li mangerei senza problemi”.

Guardo le pupe dei bachi da seta disposti in bell’ordine sul piatto di legno e non riesco a convincermi.

Forse non ce la fa nemmeno Marco Davi che prepara squisiti bignè fritti, mi dicono, e che posta da Parigi due aperitivi in vendita alle Galeries Lafayette.

cavallette aperitivo larve tarme della farina

Cavallette con curry o pomodori secchi e larve delle tarme della farina (almeno siamo in tema) insaporite con sesamo e cumino.

“Croquez, partagez”, recita l’invito sulla confezione. Sgranocchiate e condividete.

Ecco, lo fareste dopo averle acquistate al prezzo di 6,90 €?

gambericoratella

O continuate a pensare che siano meglio gamberi e coratella?

12 Commenti

  1. No, io non le mangerei, visto che posso scegliere di meglio 😉
    Riguardo a quello che le ha definite “squisite”, poverino, se spreca un aggettivo simile (che ha un significato preciso) per delle larve, mi viene da pensare che non ha avuto la fortuna di crescere con una madre come la mia.
    Vero che non le ho assaggiate, ma non mi occorre farlo per essere certo che un bel brasato o una tagliata di tonno siano migliori delle larve.
    In ultimo, paragonarle ai gamberetti non ha alcun senso, la polpa dei gamberi è compatta e con una certa consistenza al palato, piacevole…le larve sono piene di liquame, viscido 😉 buon appetito agli sfortunati che non hanno altra scelta.

    • Scusa ma cosa vuol dire che puoi scegliere di meglio? Oltretutto poi finisci dicendo che non le hi maai aassaggiate
      Il paaragone poi col il brasato non c’entra NIENTE
      Questi sono snack
      Vivo in Uganda e ho a disposizione pure anche io altro, ma quaando e’ stagione, se trovo le cavallette x strada (e’ uno streetfood)un cartoccio me lo prendo. Sono buone, croccanti, e gustose
      va esci un po’ dal tuo guscio

      • Guarda, vivo all’estero da qualche anno, e ho vissuto in due nazioni diverse, quindi qualcosa d’altro l’ho provato.
        Le cavallette fritte sapranno di olio fritto. Sono snack forse per gli ugandesi, che probabilmente non hanno altra scelta…ma quando vengono in Italia/Europa, in cerca di vita migliore, non credo che rimpiangano le cavallette vendute per strada, poi magari sbaglio.
        Sulla frase “visto che posso scegliere di meglio”, se non l’hai capita scusa, ma non so come spiegarmi meglio. Chiedilo magari a qualche ugandese del popolo, secondo me la capirebbe anche lui.

        • Scusa, rileggendo il mio ultimo messaggio sembra piccato e provocatorio, ma non volevo esserlo se così sembra (nello scritto è facile succeda)…ma semplicemente stento a credere che questo “cibo di necessità” possa essere preferito a quello che mangiamo quotidianamente nel “primo mondo”, ovvero se possono scegliere, scelgono altro anche loro secondo me, questo intendevo.

          • Vedo ora i tuoi commenti. Molto arroganti complimenti. “primo mondo” “ugandese del popolo” “secondo me lo caapirebbe ANCHE lui” Perche’ “anche” lui, e’ minorato?. In realta’ sei veramnete maleducato oltre che arrogante
            “cibo necessita'”: ma chi te l’ha detto? Costano pure un botto. Ah gia’, ma tu vivi all’estero e capisci tutto . Ma chi dice che non hanno altra scelta
            “sapranno di olio fritto” ma chi te l’ha detto? Le patate fritte sanno di patate no?
            “non credo che rimpiangano le cavallette vendute per strada” sbagli caro mio sbagli. ma tu sai tutto gia’ vivi all’estero e puoi scegliere di meglio
            passo e chiudo perche’ sei uno di quei soggetti con cui e’ inutile avere una conversazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui