Milano. 16 chef stelle Michelin si sfidano a coppie

ISIDE-DE-CESARE

Sull’onda di Expo, la Chef Cup diventa internazionale. Prende il via questa sera #ICC15Expo – International Chef Cup 2015 con una speciale formula che mette a confronto la tradizione culinaria italiana con quelle di otto paesi diversi attraverso una serie di sfide a colpi di show cooking.

8 coppie di chef stellati si alterneranno ai fornelli delle cucine di La Terrazza di Via Palestro per realizzare 8 ricette che si ispirano al tema centrale di Expo “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”. Uno chef stellato italiano e uno internazionale lavoreranno fianco a fianco per creare una ricetta unica che sia il risultato di una contaminazione tra le identità gastronomiche dei due paesi di provenienza.

Le prime quattro tappe vedranno coinvolti Svizzera, Francia, Thailandia e Giappone.

Ecco le date.

  • 18 maggio, Iside de Cesare (La Parolina, Trevinano) e Silvio Galizzi (Seven, Lugano)
  • 9 giugno, Stefano Cerveni (Due Colombe, Rovato) e Julien Machet (Le Farçon, La Tania)
  • 23 giugno, Isa Mazzocchi (La Palta, Piacenza) e Prin Polsuk (Naham, Bangkok)
  • 13 luglio, Luciano Monosilio (Pipero al Rex, Roma) e Haruo Ichikawa (Iyo, Milano)

SILVIO-GALIZZI

Si parte quindi stasera con l’inedito binomio italo-svizzero, composto da Iside de Cesare, del ristorante La Parolina di Trevinano (VT) e da Silvio Galizzi del Seven di Lugano, che realizzeranno una ricetta rappresentativa dell’incontro tra Alpi e Mediterraneo.

STEFANO-CERVENI

JULIEN MACHET

Nella seconda serata, in programma il 9 giugno, la gastronomia italiana incontra il savoir-faire francese con gli chef Stefano Cerveni, del ristorante Due Colombe di Rovato (BS) e Julien Machet, che dirige Le Farçon, nella prestigiosa località sciistica di La Tania/Courchevel.

ISA-MAZZOCCHI

PRIN-POLSUK

Le tappe successive, il 23 giugno e il 13 luglio, celebreranno i sapori dell’Oriente, dalla Thailandia al Giappone.

Isa Mazzocchi (La Palta, Piacenza) e Prin Polsuk (Naham, Bangkok) daranno vita a un inconsueto tandem emiliano-thailandese.

LUCIANO-MONOSILIO

A Luciano Monosilio (Pipero al Rex, Roma) e a Haruo Ichikawa (Iyo, Milano) spetterà il compito di fondere i sapori del paese del Sol Levante con quelli della tradizione culinaria italiana.

HARUO-ICHIKAWA

L’International Chef Cup accompagnerà lo svolgimento di Expo fino all’8 ottobre, quando le prime due coppie in classifica si affronteranno in un testa a testa che porterà a proclamare gli chef e il piatto vincitore.

I piatti saranno degustati da un pubblico di food lovers e valutati da una giuria di esperti secondo cinque criteri:

  • aderenza al tema
  • complicità di coppia
  • presentazione
  • bontà del piatto
  • food cost

Le serate sono aperte al pubblico, che oltre a degustare i piatti degli chef potranno assaggiare gustosi finger food preparati dallo Chef Siro di La Terrazza di Via Palestro (prezzo: 20 €. Per info e prenotazioni: Tel. +39 02 76028316).

Cosa altro ci aspetta e soprattutto chi avrà la meglio?

[Immagini: Franco Covi]


- lunedì, 18 maggio 2015 | ore 13:12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.