Epic fail TripAdvisor: il falso ristorante diventa primo in classifica

Tempo di lettura: 2 minuti

tripadvisor logo lungo

Nuove nubi si addensano sulla credibilità di TripAdvisor, il sito dove gli utenti recensiscono ristoranti, hotel e case vacanza, decretandone spesso il successo. O meglio dovrebbero, perché è proprio la veridicità di queste recensioni a sollevare dubbi. Solo alla fine dell’anno scorso, su segnalazione dell’Unione nazionale consumatori, di Federalberghi e di alcuni consumatori, L’Antitrust aveva sanzionato la società madre americana e TripAdvisor Italy per pratica commerciale scorretta.  La sanzione amministrativa comminata ammonta a ben 500mila euro.

Alla fine dello scorso maggio è stata Striscia la notizia a prendere di mira il sito. Nel servizio andato in onda il 19 maggio, l’inviato Moreno Morello, contattava alcuni servizi di “reputation” per acquistare pacchetti di recensioni per il ristorante “L’Abocco”. Inutile dire che il ristorante era inesistente e forse il nome del locale qualche dubbio poteva farlo venire. Ma non è venuto e le recensioni entusiastiche sono regolarmente apparse su TripAdvisor.

Forse ispirato da Striscia, anche un gruppo di ristoratori Italia a Tavola hanno creato su TripAvisor il profilo di un falso ristorante a Moniga del Garda. Falso il locale “la Scaletta”, falso l’indirizzo e falso pure il numero di telefono, che corrisponde invece a un vecchio numero della Polizia municipale del paese.

indirizzo Oscar's ristorante fake tripadvisor

Nulla di nuovo sotto al sole. Lo avevano già fatto anche nel Devon con il “famoso” ristorante Oscar’s, come vi dicemmo ben 2 anni fa.

Tano Simonato chefLa Mantia

Poi i “congiurati” (ne fanno parte Tano Simonato, Filippo La Mantia, Marco Blasi e Matteo Scibilia) hanno iniziato a inviare recensioni, tutte estremamente positive con valutazione eccellente, che forse avrebbero dovuto far scattare dei controlli da parte del sito. E invece, no, raccontano.

Dopo sole dieci recensioni che si sperticavano in lodi (da novità bucolica a emozionale, per dire), ieri il fantomatico ristorante ha raggiunto la vetta dei locali di Moniga del Garda, scalzandone altri con diverse centinaia di commenti.

tripadvisor-ristorante-scaletta-classifica

Appena apparso l’articolo di denuncia su Italia a Tavola, TripAdvisor ha prontamente cancellato il ristorante dalla classifica. Fa fede però lo screenshot che vedete.

L’intento era quello di denunciare un sistema basato su false recensioni che penalizza i ristoratori onesti, i clienti e distorce il mercato. Per Italia a Tavola la battaglia si fa dura. Sul sito i ristoratori possono scaricare la vetrofania NoTripAdvisor da applicare sulle porte del proprio locale.

Voi cosa ne pensate? Guerra persa in partenza?

O preferite solo trarre ispirazione dalle finte recensioni per provare a far salire il vostro ristorante del cuore in cima alla classifica?

tripadvisor-ristorante-scaletta-commenti

7 Commenti

  1. TripAdvisor funziona, potrebbe funzionare meglio: basterebbe registrarsi con un documento di identità. Ma quanto disturba una “guida” non ufficiale redatta da clienti? Non conosco personalmente tutti gli chef coinvolti in questo attacco a TripAdvisor, ma alcuni dovrebbero guardare in casa propria, magari proprio leggendo critiche da TripAdvisor

  2. Nonostante le false recensioni, nonostante molte di queste siano fatte da concorrenti in malafede o per motivazioni sbagliate, nonostante tutto ciò Tripadvisor funziona come strumento Social Sharing. a fronte di recensioni false è in malafede ce ne sono decine di migliaia vere e sincere che hanno fatto la fortuna di tantissimi locali che finora non avevano avuto la giusta visibilità. A voi e a molti ristoratori che andavano avanti per fama, questa cosa rode parecchio perché si è abituati a vivere su rendite di posizione delle volte del tutto sbagliate; o forse era meglio quando a recensire i locali erano uno due o tre persone al massimo?? I bei tempi in cui ci si autoattribbuiva competenze in esclusiva è finito. W il web, w Tripadvisor anche se in po più di controlli non guasterebbero.

  3. Sinceramente non so cosa altro serva per dimostrare che così non funziona.
    Ognuno si fida dei consigli che ritiene più affidabili, l’affidabilitàè evidentemente un concetto molto soggettivo

  4. Fate ridere davvero! Siete solo voi la guida delle guide.
    Meno male che esiste tripadvisor perchè delle vostre noiese recensioni nel web 2015 non se fa più niente nessuno! Gli utenti contano tutto il resto è noia.

    • Intanto potresti provare ad usare meglio la tastiera, poi, se vuoi, potremo parlare di cosa è noia e cosa no. Per me, per esempio, è noia il busines creatosi intorno a TripAdvisor, che vede il proliferare di inutili scribacchini che lucrano sulle recensioni false. Allo stesso tempo, è altrettanto noioso leggere le recensioni faziose di alcuni pseudocritici, non mi riferisco a SDG, che non esitano a vendere il loro didietro per una cena.

  5. Tripadvisor va usato con un po’ di senso critico . Oltre alle recensioni false c’è anche chi parecchio diseducato al gusto attribuisce il massimo dei voti a posti che non offrono qualità, oppure ci sono i frustrati che vanno sul pesante non considerando che magari dall’altra parte ci sono lavoratori che la mattina alzano la saracinesca in barba a tutte le difficoltà. Quello che mi da’ più fastidio è vedere su testate come la vostra i soliti nomi , che non hanno bisogno che voi ne parliate , perché parlare di Ricci , perché continuare a parlare di Farinetti , possibile che non esistano piccole realtà valide della vostra penna ?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui