Fabiana Scarica

Prendete le misure e il numero di telefono prima di salire a Pacognano, piccola frazione di Vico Equense che si raggiunge inerpicandosi per la strada che dà anche accesso a uno dei templi della gastronomia campana, La Tradizione di Salvatore De Gennaro.

Ci sono lavori in corso con orari di chiusura ad catium (saremmo quelli che vogliono fare PIL dal turismo) della via che vi conduce al paradiso ombreggiato di Villa Chiara, grande costruzione di campagna riattata con gusto da Fabiana Scarica.

La chef si è invaghita del fabbricato (e lo farete anche voi) trasferendo armi e bagagli della sua giovane esperienza per avviare un ristorante a chilometro inesistente mettendo su un orto che sforna ogni ben di dio in forma di ortaggi e altro.

Prezzi dei due degustazione a 35 € (Fresco d’estate con 4 portate), 45 € (Chiara Mente con 5 portate) e 55 € (Senza Freni con 6 piatti).

Un occhio a quello che viene dalla terra e uno al mare con la spesa di pesce.

Giusto un assaggio a orario di pranzo prima di incamminarsi sulla costa (e un’altra avvertenza a calcolare l’orario di chiusura della strada che vi terrà felicemente sequestrati all’ombre delle viti in attesa della riapertura).

Si parte con un coppetto di fritti e un fiore di zucca fritto e ripieno di ricotta di Scala setosa giunti in successione con il cestino del pane (quello alla frutta secca molto invitante).

polpo grigliato

Il Polpo tenero grigliato, crema di topinambur e polvere di caffè con alga fritta e quinoa croccante mantiene quello che promette: piacevole sentore abbrustolito e zero tenacità con la quinoa croccante che diventa un po’ tributo modaiolo (10 €).

pollo e pelle

Divertente il Pollo e pelle cioè un pollo cotto a bassa temperatura e aromatizzato alle erbe con una salsa di pomodoro grigliato e l’accompagnamento di un pesto di minestra nera e della pelle croccante (10 €).

Assaggio fulmineo di primi piatti.

spaghetti cozze

Lussuriosi gli Spaghettoni del Pastificio dei Campi con cozze e crumble di pane e mortadella. Un confort food che non fa a meno del territorio con i gherigli di noce sorrentina (13 €).

riso alici

Mantiene un po’ di meno rispetto ai profumi penetranti delle alici, il riso Cornacchia mantecato con pelle di provola e tre variazioni del pesce azzurro che in bocca è fin troppo gentile (14 €).

paccheri d'orzo

Fabiana Scarica sperimenta e lo fa con l’aiuto di Giovanni Assante del pastificio Gerardo di Nola e con Michele Ferrante che dal Cilento porta a Villa Chiara i mitici fagioli di Controne insieme ad altri prodotti. Pastaio e agricoltore stanno testando questa pasta d’orzo (al 40% rispetto alla semola), qui in versione pacchero con una salsa tiepida di peperoni arrostiti, capperi, olive e cipollotto agrodolce (12 €). Un formato difficile da gestire lungo tutta la filiera, dalle trafile al bollitore, ma foriero probabilmente di nuovi formati.

Dalla carta potete pescare anche gli ottimi dessert (tutti a 9 €), ma era uno spuntino.

pergolato uvapomodori cuore di bue

Si riparte con un carico di pomodori cuore di bue: con il fior di latte della costiera sorrentina o la mozzarella di bufala sono un invito ad andare a scoprire la cucina di “Faby” Scarica.

Villa Chiara Orto e Cucina. Via Pacognano, 19. Vico Equense (Napoli). Tel. +39 081 802 9165

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui