Roma. Cambio chef al ristorante la Torre: arriva il secondo di Nino di Costanzo

Tempo di lettura: 2 min

stile chef

Per ora molti lo inquadreranno come il sous chef di Nino di Costanzo, ma Domenico Stile, giovanissimo con i suoi 27 anni, a Roma va a raccogliere il testimone di Daniele Danilo Ciavattini al ristorante stella Michelin Enoteca La Torre a Villa Laetitia.

Oggi è l’ultimo giorno di servizio di Ciavattini che a sua volta aveva raccolto il testimone da Kotaro Noda, ora in forze a Bistrot 64.

Si conferma così la linea del ristorante diretto da Luigi Picca di scegliere sempre chef molto giovani: “Nell’affidare la guida della nostra cucina a Domenico Stile, che sarà coadiuvato dall’altrettanto giovane sous chef Antonio Autiero, crediamo di poter continuare nel percorso volto costantemente alla ricerca e alla sperimentazione, che ha caratterizzato negli anni Enoteca la Torre a Villa Laetitia”.

Enoteca La Torre Roma

Da venerdì 5 febbraio al ristorante sul lungotevere troverete Domenico Stile, che nella sua vita lavorativa è stato in cucina con Vissani, Cannavacciuolo, Crippa e Bottura, con un menu completamente rinnovato.

“Sono giovane ma ho lavorato tanto per arrivare a divenire chef di un ristorante così titolato quale Enoteca la Torre a Villa Laetitia. Sono entusiasta del contesto in cui mi inserisco insieme al mio sous chef Antonio Autiero che ho voluto con me. La Sala della ristorazione è senz’altro unica. E questo è importante per me perché sono consapevole … di dove i miei piatti vanno a finire! E i miei compagni di lavoro, a cominciare dal direttore Luigi Picca e dal sommelier Rudy Travagli, sono affermati e ottimi professionisti. Succedo ad un grande chef: Danilo Ciavattini, al quale rivolgo i miei più sinceri auguri per il suo futuro”.

E nel futuro di quest’anno c’è da confermare la stella Michelin.

Auguri e ringraziamenti a Daniele Danilo Ciavattini espressi anche da Luigi Picca.

Ristorante Enoteca la Torre a Villa Laetitia – Lungotevere delle Armi 22/23 – 00195 Roma

1 commento

  1. Sempre sul pezzo. Ineffabili come sempre… sbagliato due volte su tre il nome dello chef uscente e imprecisi nel nome del ristorante… complimenti!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui