image

Alessandra Fasce ce l’ha fatta e ha conquistato il Campionato Mondiale di Pesto al Mortaio organizzato dall’associazione Palatifini.

trofeo pesto mondiale pesto petizione Unesco

Per due anni potrà fregiarsi del titolo in un periodo importantissimo per il pesto. Roberto Panizza, presidente di Palatifini, impegnato insieme alle istituzioni a promuovere la candidatura Unesco dell’abilità di prepararlo con mortaio e pestello, spinge sull’acceleratore.

E ora avrà anche un nuovo testimonial appassionato e appassionante che testimonia come chiunque possa diventare campione del pesto studiando metodo e ingredienti per costruire la propria ricetta.

Alessandra Fasce lavora come aiuto cuoco nella trattoria Da Paulin a Fontanegli, ha 37 anni e si è allenata per mesi ma è autodidatta (“ho la terza media”, spiega) ed invita tutti quelli che vogliono fare cucina a metterci tutta la loro passione e a studiare.

criteri valutazione pesto

Manualità, aspetto, finezza della macinatura, consistenza, equilibrio. Sono gli elementi che i 30 giurati hanno preso in considerazione per selezionare tra i 100 concorrenti i 10 finalisti che si sono sfidati nell’ultimo atto del Campionato.

giurati campionato mondiale pesto

Eccoli i magnifici 10 che sono arrivati alla finale (con il numero di pettorina delle selezioni)

  1. Alda benadelli 4
  2. Petra Bianchi 11
  3. Paolo Brovia 21
  4. Massimiliano Cresta 28
  5. Davide Cocco 43
  6. Alessandra Fasce 59
  7. Maria Gazzo 61
  8. Enrica Monzani 78
  9. Cinzia Scaramazzino 88
  10. Giovanni Baghino 95

mortai pesto

Stasera sempre a Palazzo Ducale ci sarà il Pesto Party per festeggiare la nuova campionessa.