Mappe. I 10 migliori ristoranti di Capri e Ischia

Tempo di lettura: 5 minuti

faraglioni capri

Sul Corriere della Sera Gimmo Cuomo seleziona i 10 ristoranti imperdibili di Ischia e Capri.

Noi ve li riportiamo e vi lasciamo con un dubbio: aggiungereste l’indirizzo di Gennaro Amitrano, il ristorante omonimo del giovane chef che ha deciso di farvi mangiare con 40 € anche fuori stagione?

Il disclaimer è d’obbligo: non è una classifica ma una mappa delle tavole da assaggiare per poter dire di aver conosciuto la gastronomia delle due isole del Golfo di Napoli, l’Azzurra e la Verde.

1. Aurora

pizza aurora

A due passi dalla famosa Piazzetta si trova uno dei locali che hanno fatto la storia della ristorazione caprese, Aurora, gestito dalla famiglia d’Alessio da tre generazioni. Uno dei piatti simbolo del locale, meta di molti ospiti illustri, è sicuramente la pizza all’acqua, l’invenzione di papà Gennaro. Ma nel menu ci sono tante altre specialità da assaggiare: i crudi di pesce, i primi di mare della tradizione, ma soprattutto la pasticceria raffinata.

Aurora. Via Fuorlovado 18/22. Capri. Tel. +39 081 8370181

2. Torre Saracena

torre saracena

Situato nella Baia di Marina Piccola, di fronte ai Faraglioni di Capri, Torre Saracena vi accoglie su verande e terrazze panoramiche. Tante le specialità da gustare: pezzogna all’acqua pazza, zuppa di pesce, molluschi e crostacei crudi e cotti e ravioli capresi ripieni di caciotta e parmigiano, di cui lo chef Domenico Guarracino custodisce gelosamente il segreto. Buona la scelta di vini soprattutto i bianchi campani, ideali per il pesce.

Torre Saracena. Via Marina Piccola. Capri. Tel. +39 081 8370646

3. JKitchen

jkitchen

Un locale sofisticato per una vacanza chic, è questo lo spirito di JKitchen, un ristorante di JK Place di Capri. Panorama mozzafiato e location esclusiva.

La cucina è quella mediterranea a 360° di Eduardo Estatico, cresciuto tra profumi e sapori della tipica cucina napoletana. Il menu, frutto della continua ricerca e sperimentazione, viene cambiato di frequente, ma non perde mai l’impronta partenopea.

JKitchenVia Provinciale Marina Grande, 225. Capri. Tel. +39 081 8384001

4. Mammà

tagliatella-di-seppia-960x639 mammà

Mammà, nato per volere di Gennaro Esposito ha anche 1 stella Michelin. Cucina contemporanea ma legata alla tradizione con 5 regole fondamentali, scritte su una lavagnetta. Tra cui ne spicca una in particolare: “Mammà non ha congelatori ne le celle frigorifero”ovvero la testimonianza della freschezza di prodotti che arrivano tutti i giorni dalla terra e dal mare. A condurre la cucina è Salvatore La Ragione che ama giocare con la cucina tradizionale, trasformando i prodotti poveri in piatti raffinati. Da assaggiare  assolutamente la minestra di zucchine, pesce bandiera e risotti.

Mammà. Via Serafina Madre, 6. Capri. Tel. +38 081 8377472

5. L’Olivo

piatto-pesce-Olivo-Capri-640x463

Eleganza e ricercatezza nella splendida cornice di Capri Palace, questo è l’Olivo, l’unico ristorante 2 stelle Michelin a Capri. Andrea Migliaccio, a capo della cucina, riesce perfettamente a coniugare la tradizione e l’innovazione, valorizzando i classici e selezionando con cura i migliori prodotti del Mediterraneo. Tante chicche da provare, tra cui i fusilli al ferretto con genovese di coniglio o la zuppa di cicerchie con salicina e trippa di baccalà.

L’OlivoVia Capodimonte, 14. Anacapri (Capri). Tel. +39 081 9780560

E continuiamo con i ristoranti di Ischia.

6. Danì Maison

nino-di-costanzo-1-960x720

Nuovissima apertura a Ischia, a cura di Nino di Costanzo, di cui vi abbiamo dato pronta anticipazione.

Chef’s table in cucina per i 4 fortunati e una sala per altre 16 persone al massimo, in una villetta di famiglia di Nino con giardino attrezzato per l’aperitivo. Il menu è costruito attorno ai prodotti dell’orto e del mare di Ischia, tanta tradizione declinata in geometrie raffinate e armonie di sapori. Da provare i crudi di mare, la pasta e patate e l’agnello.

Danì Maison. Via Montetignuso, 4. Ischia. Tel. +38 081 993190

7. Le Cantine Pietratorcia

img2_RistorantePietratorcia_1415895880

Location suggestiva quella della Cantina con ristorante dove degustare i vini dell’azienda Pietratorcia con i vitigni tipici dell’isola in abbinamento ai piatti della tradizione.

Menu semplice con tante verdure dell’orto, il classico coniglio all’ischitana, formaggi e salumi, ma anche pappardelle al sugo di coniglio o spaghetti con i calamaretti, pomodorini, origano e basilico. 3 menu degustazione, a cura di Rossana Verde, affiancata dall’anno scorso da Libera Iovine.

Ristorante delle Cantine Pietratorcia. Via Provinciale Panza, 267. Forio d’Ischia (Ischia). Tel. +39 081 908206

8. Indaco

hotel-ischia-5stelle-luxury-regina-isabella-terme-spa-italy133

È Pasquale Palamaro a guidare l’Indaco, il ristorante stella Michelin dell’Hotel Regina Isabella a Lacco Ameno di Ischia.

Cucina moderna e creativa del giovane chef che sposa lo spirito e i sapori dell’isola. Ceviche di ostrica e fiore, gnocchi di piselli e loro germogli con calamaretti e limone, pezzogna e foie gras oppure triglia, acqua di melanzane e panna acida.

Non mancano le proposte di carne, come stracotti di  Wagyu con pinoli e prezzemolo o terrina di coniglio ischitano in crosta. Dulcis in fundo: mela annurca, cioccolato e olio di oliva o RoccoCocco.

Indaco. Piazza Santa Restituta, 1. Lacco Ameno (Ischia). Tel. +39 994322

9. Giardino Eden

ristorante-giardino-eden-ischia

Un esclusivo ristorante di mare, dove gustare la cucina semplice, vera e intuitiva, frutto di esperienze vissute e di ricordi, al sapore della brezza marina. E’ questa l’essenza di Giardino Eden, guidato da Vito Russo. Come se non bastasse un’ampia terrazza vista mare, si può provare ad aggiudicarsi la cena sullo scoglio, ovvero un prestigioso tavolo circondato dalle onde del mare e dalle coccole dello chef. Paccheri con gamberi e cozze, spaghetti allo scorfano, crudi di mare, e tante altre specialità per rendere una serata indimenticabile.

Giardino Eden. Via Nuova Cartaromana, 62. Tel. +39 081 985015

10. Il Saturnino

Saturnino

Cucina di mare, mediterranea e verace con il menu che varia in funzione del pescato giornaliero.

Nessun privilegio per i pesci pregiati ma giusto valore riconosciuto anche a quello “povero” come pesce bandiera, sgombro, o tonnetto.  Da assaggiare spaghetti ai tre pomodori, ravioli al polpo affogato e  l’immancabile pezzogna all’acqua pazza o il baccalà.

Per finire con il semifreddo al cioccolato e spezie con arance candite.

Il Saturnino. Via Marina del Porto di Forio, 17. Forio d’Ischia. Tel. +39 081 998296

Altro da aggiungere?

[Immagini: South Star]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui