Salvatore Gabbiano vince contest San Gennaro

Salvatore Gabbiano, della pasticceria “Gabbiano Dulcis in Pompei” vince il pastry contest “San Gennà – Un dolce per San Gennaro.

La proposta di Salvatore Gabbiano è una torta da viaggio, cotta al forno, arricchita con la “pellecchiella”: la gustosa albicocca del Vesuvio, il limone IGP di Sorrento e la confettura di ciliegie Areca.

Il maestro pasticcere di Pompei si è attenuto ai canoni del regolamento e ha inserito un elemento rosso, chiaro riferimento al prodigio del sangue, ingredienti del paniere dei prodotti IGP e DOP campani e la conservabilità del prodotto.

Gabbiano ha anche realizzato una confezione con l’effige di San Gennaro e una cartina storica di Napoli all’interno che si vede dopo aver tolto il dolce. Quindi una torta pensata non solo per i napoletani ma anche per i turisti.

Salvatore Gabbiano Antimo Caputo assessore Danielefarina Caputo dolci San Gennaro

Al vincitore è andato un busto di San Gennaro, realizzato dal maestro Marco Ferrigno, e una fornitura di farina Mulino Caputo, sponsor dell’evento. Salvatore Gabbiano sarà premiato dal giornalista Gianni Simioli, il 24 settembre prossimo durante l’evento “San Gennaro Day”, che si terrà presso il Duomo di Napoli.

Dolce San Gennaro Marco Infante

Gli altri pasticceri impegnati nella competizione sono stati Marco Infante, della pasticceria “Leopoldo 1940” Napoli; Marialaura Palombo, pastry chef del ristorante stellato Il Buco di Sorrento; Stella Ricci, della “Pasticceria “Stella” di Rotondi; Ciro Scogliamillo, della pasticceria “Poppella” di Napoli  e Ulderico Carraturo dell’ “Antica Pasticceria Carraturo a Porta Capuana dal 1837”.

[Immagini: Stefano Renna / Roberta De Maddi, Iphone Vincenzo Pagano]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui