Santa Marinella. Quanto vi costa il nuovo Molo 21 ora anche oyster bar

Tempo di lettura: 3 minuti

tonnarello al nero di seppia, ostriche e granella di mandorle molo 21 santa marinella

Molo 21, uno dei ristoranti più panoramici della costa laziale, in piena stagione estiva, ha rinnovato brand e menu

Siamo a Santa Marinella, a un’ora e un quarto da Roma: dopo avervi dato buoni consigli in prossimità della città con Quarantunododici di Daniele Usai a FiumicinoPascucci al Porticciolo e l’Osteria dell’Orologio – abbiamo deciso di spingerci un po’ oltre, nonostante i prezzi non proprio economici.

La location in alcuni angoli è quasi da richiesta di matrimonio (ogni sera il tavolino per due all’angolo è dedicato al menu degustazione del giorno, 96 € a persona vini inclusi), con vista mare, mise en place minimalista con una piacevole sferzata di colore. In altri punti, non meno panoramici, è perfetta anche per una cena tra amici.

Tra le novità principali del ristorante di Kevin Murphy, canadese, e sua moglie Eleonora c’è un nuovissimo oyster bar (che sostituisce la vecchia pizzeria). Crudi e ostriche sono alla base del nuovo menu, uguale sia per il pranzo che per la cena.

ostriche molo 21 santa marinella

Il plateau di degustazione crudi, 24 €, comprende ostriche, scampi e gamberi, ma con 22 € vi fate sei ostriche, che altrimenti potete ordinare singolarmente (da 4 a 5 € l’una) tra le Utah Beach, le Ronce Davide Herve e le Fine de Claire de Bonsogne francesci e tra le Tara David Herve e le Ostras Regal irlandesi (queste ultime sono le più pregiate). Italiane ci sono le Special di San Teodoro. A 4,50€/cad. ci sono lo scampo pugliese di Porto Santo Spirito e il gambero rosso di Mazara del Vallo.

Non male la selezione di vini: ce n’è almeno uno per regione, molti quelli alto atesini e i friulani. Ma ci sono anche birre artigianali: l’unico nome italiano è quello di Andrea Pausler, mentre le altre sono belga, irlandesi e inglesi. Incuriosisce Er Bouqueron, birra con acqua di mare dal birrificio spagnolo Mediterranea.

Veniamo al resto del menu. Tra gli antipasti (tra i 10 e i 12 €) la scelta è tra sei piatti, tra cui una tartare di tonno al wasabi, il polpo pugliese cotto a bassa temperatura con arancia e salsa ‘nduja e un’impepata di cozze al timo con bruschette di pane Pistola di Allumiere.

pancetta e cappasanta molo 21 santa marinella

La pancetta con cappasanta è invece una rivisitazione del “bacon wrapped scallops” americano.

risotto ai gamberi rossi di sicilia e tartufo estivo molo 21 santa marinella

Proseguiamo con sette primi che sulla carta sembrano ben ragionati, rivisitati ma non troppo. Incuriosiscono i tonnarelli con nero di seppia al sapore di mare con ostriche e granella di mandorle tostate (16 €) e le fettuccine alle cozze con lardo di Colonnata e pepe nero Sarawak (14 €).Ma ci sono anche i classici, come un risotto ai gamberi rossi di Sicilia e lo spaghettone acqua e farina con vongole veraci (14 €).

tonnarello con astice molo 21 santa marinella

Mentre per chi vuole fare colpo può optare per i tonnarelli all’astice con pepe rosa e limone (25€).

filetto di tonno alalunga molo 21 santa marinellafiletto di salmone con guacamole al pompelmo molo 21 santa marinella

Filetto di tonno Alalunga scottato in padella su gazpacho di pomodoro e crostini ai capperi (22€) e salmone croccante e guacamole al pompelmo (22€) sono tra i secondi insieme alla classica frittura di calamari e gamberi (16€).

Si conclude con uno dei sette dolci (6€), tutti classici e fatti in casa. Il tiramisù è espresso e preparato al momento dell’ordine, in alternativa ci sono ciambelline al vino o sbriciolata di pasta brioche con fragole fresche e gelato.

Allora? Ci siamo convinti a fare un’ora di strada dalla Capitale per imbattervi in questo ristorantino panoramico?

7 Commenti

  1. “Allora? Ci siamo convinti a fare un’ora di strada dalla Capitale per imbattervi in questo ristorantino panoramico?”
    .
    Ristorantino?

  2. Frequento da anni questo litorale; livello della ristorazione bassissimo e prezzi alle stelle. Se avete qualcosa da segnalare nei dintorni di santa Severa prendo nota con piacere. Ps: non male Glem a santa Marinella

  3. Per me iniziare l’articolo citando tre grandissimi chef come Usai, Pascucci e Claroni e poi a seguire molo 21 non è proprio il massimo…. A santa marinella consiglio di provare anche glem.

  4. Frequento Santa Marinella da diversi anni e quello che dite era vero fino all’anno scorso, infatti i ristoranti erano quasi tutti uguali e proponevano le solite cose (compreso Glem, che è un po’ meglio ma niente da ricordare). Quest’anno invece sono tornata al Molo 21 è devo ammettere che hanno fatto qualcosa perché hanno una marcia in più. La location vabbé è sempre stata unica, così sul mare, ma quest’anno hanno migliorato ambiente, illuminazione e musica e l’esperienza è già unica per questo e vale il viaggio da Roma. Lo chef non sarà famoso, ma è giovane e secondo me ha dei numeri. Trovo piacevoli e innovative le contaminazioni culturali della sua cucina, tra italia e Canada. Credo che se continua così sentiremo parlare di lui tra qualche anno. Anche i prezzi devo ammettere che sono in linea con gli altri ristoranti della zona e il pesce che servono è sempre freschissimo. Io prima di parlare andrei a provarlo.

  5. Bellissima location,elegante
    Personale elegante e gentilissimo con grande capacità professionale
    Ottimo il servizio e cibo
    Vale tutto il suo costo non esagerato , ma non per tutti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui