Sogliola da festeggiare con la ricetta del risotto e radicchio rosso

Ricette

rosetta-zancola-sogliola

Dal 15 ottobre al 30 novembre 2016 in Istria si tengono le Giornate della sogliola. I ristoranti e i locali del comprensorio turistico di Umago, Cittanova, Verteneglio e Buie presenteranno i loro menù a base di sogliola, abbinandola a diversi prodotti locali, in primis l’olio di oliva e i vini (bollicine comprese).

Potrebbe essere un’occasione per conoscere meglio questa regione (a noi vecchi nota quasi solo per la presenza dell’emittente tv Capodistria, quando c’erano solo la Rai e la tv svizzera) e la sua cucina.

rosetta-zancola-incucina-umago

Vi proponiamo un risotto con sogliola e radicchio pubblicato nel libro “Sogliola squisita sogliola” di Rosetta Zancola Martinčić, titolare di Villa Rosetta di Salvore, Umago.

Risotto con radicchio rosso, porri e sogliola

piatto-sogliola-umago-1

[do action=”jq”/]

Ingredienti (per 4 persone)

400 g di filetti di sogliola
320 g di riso Carnaroli
500 g di radicchio rosso di Treviso
100 g di porro
50 g di panna da cucina
50 dl cognac
olio d’oliva extravergine
sale
pepe

radicchio-rosso-01

Procedimento

Si preparano i filetti di sogliola, tagliandoli a striscioline.

In un tegame capiente antiaderente si rosola il porro tagliato a rondelle in un po’ d’olio e si aggiunge il radicchio rosso lavato, scolato e tagliato in piccoli pezzi.

Si fa quindi appassire lentamente il radicchio e quando l’acqua è evaporata si aggiunge il riso, lo si tosta brevemente, si aggiusta di sale e pepe, si bagna con mezzo bicchiere di cognac e si procede con la cottura come per un normale risotto.

Quando è quasi pronto si aggiungono i filetti di sogliola, si fa mantecare con la panna e si condisce con un cucchiaio di olio di oliva lontano dal fuoco.

Si chiude con il coperchio per circa due minuti per fare amalgamare bene i sapori e poi si serve.

Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.