La classifica dei migliori pomodori pelati per la pizza Marinara alle Parule

Tempo di lettura: 2 minuti

pizza-le-parule-rotazione

Come scegliere il migliore pomodoro per una pizza marinara? O, almeno, come individuare i migliori pomodori pelati?

giuseppe-pignalosa impasto-pizza-giuseppe-pignalosa-le-parule giuseppe-pignalosa-prepara-pizze

Semplice: basta avere un impasto soffice e giustamente idratato come quello di Giuseppe Pignalosa alle Parùle di Ercolano e provare una sequenza di pomodori per confrontare e individuare il migliore.

giuseppe-pignalosa-impasto-pizza pizza-infornata-le-parule pizza-le-parule-servizio pizze-servizio-le-parule

La pizza di Pignalosa si è comportata benissimo come “supporto” alla degustazione dei pomodori di cinque produttori accompagnata da altrettanti vini.

pizza-marinara-le-parule-taglio

Peccato per una non perfetta registrazione del forno che ha prodotto qualche scompenso di troppo penalizzando il risultato finale.

cornicione-pizza-le-parule

Qualche pizza ha sofferto per il cornicione bagnato all’interno e troppo esposto al calore sul bordo esterno.

Bella la pizzeria, ben orchestrato il servizio.

Ecco la classifica degli assaggi.

1. Agrigenus

pizza-marinara-pomodoro-agrigenus pizza-marinara-pomodoro-agrigenus-fetta

Il campione è (spesso) lui: Agrigenus che mette in campo un pomodoro dolce e sempre gradevole.

stesura-pizza-giuseppe-pignalosa

Con l’impasto di Pignalosa (farina sacco rosso del nostro sponsor Mulino Caputo) il risultato è da primo gradino del podio. La pizza di Pignalosa è molto forte alla voce impasto, qualche punto in meno per la cottura.

gragnano-otto-uve

L’abbinamento previsto è con il Gragnano Otto Uve. Scelta anch’essa ottima.

2. Miracolo di San Gennaro

pizza-marinara-le-parule-antico-pomodoro-di-napoli pizza-marinara-le-parule-antico-pomodoro-di-napoli-cornicione

Equilibrio quasi perfetto anche per l’Antico Pomodoro di Napoli gli Antichi Pomodori di Napoli presidio Slow Food che ammantano la pizza con una punta di dolcezza minore rispetto al pomodoro che vince questa classifica.

vesuvio-rosso-cantine-olivella

In abbinamento, Vipt delle Cantine Olivella.

3. I Sapori di Corbara

pizza-marinara-corbarini-i-sapori-di-corbara

Non solo San Marzano per la marinara. A tenere alto l’interesse per la pizza c’è il pomodorino di Corbara che si eleva su una marinara fuori dagli schemi dell’ortodossia e convince.

munazei-lacryma-christi-vesuvio-casa-setaro

Casa Setaro fornisce il suo Munazei in abbinamento.

4. Eligo

pizza-marinara-pomodori-eligo

Si potrebbe parlare di un ex-aequo con il precedente per questo pomodoro che nel nostro caso ha sofferto una cottura un po’ prolungata.

lacryma-christi-sorrentino-vini

In abbinamento arriva il Lacryma Christi Vigna Lapillo di Sorrentino.

5. Giolì

pizza-marinara-pomodorini-gioli

Sconta il suo essere “fresco” e non pelato, l’ottimo pomodorino di Giolì. Sulla pizza marinara è preferibile la salsa.

lacryma-christi-cantina-del-vesuvio

In abbinamento il Lacryma Christi di Cantina del Vesuvio.

pizza-5-pomodori-le-parule

Il senso della serata potrebbe essere racchiuso in questa pizza con tutti i 5 pomodori.

pizza-margherita-le-parule-giuseppe-pignalosa

A fornire qualche altra indicazione, arriva anche la classica margherita. Ben fatta.

pizza-guagiu

C’è il tempo anche per assaggiare la Guagiù che ha ricevuto la menzione come migliore pizza del territorio al #pizzaUnesco contest vinto da una pizza con un’altra infilata di pomodori.

vesuvio-doc-piedirosso-di-villa-dora

Il Piedirosso in questo caso è di Villa Dora.

frittatine-giueppe-pignalosa

Ma soprattutto per la strepitosa frittatina di maccheroni che fa chiudere la serata con un ottimo punteggio alla pizzeria Le Parule di Giuseppe Pignalosa.

pomodori-pelati-pizza-marinara

Ristorante Pizzeria Le Parùle. Via Benedetto Cozzolino 70, Ercolano (Napoli). Tel. +39 081 7396494

3 Commenti

  1. bene Agrigenus con il san marzano DOP maresto perplessa nel leggere che, i pomodori del presidio Slow Food “Antichi pomodori di Napoli” questa è la denominazione corretta, sono meno dolci del San Marzano DOP cv Kiros, dovrebbe essere il contrario, inoltre la cottura eccessiva, dalla descrizione e dalla foto, non ha penalizzato completamente i pelati Eligo? forse andava fatta la degustazione con pizze allo stesso grado di cottura. Concordo con il fatto che la
    marinara va con la salsa e non con il pomodorino fresco. Una curiosità: ma da quando Fiammante fa il San Marzano DOP?

    • Chiedo scusa per la confusione su antichi: il produttore è Sabat(in)o Abagnale e l’etichetta è Miracolo di San Gennaro. Vado a correggere il titolo.
      Come ha notato, la cottura – quindi tempo di permanenza nel forno x temperatura – influenza la percezione al pari della quantità di altri ingredienti.
      Non abbiamo fatto una degustazione mirata al solo pomodoro, ma sono tutti “cavalli di razza”.
      Per quanto riguarda la Fiammante, non ho memoria di questo dato ma il raccolto 2014 mi sembra fosse lavorato (il che non vuol dire che sia partito da quell’anno).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui