Trattenete le lacrime. L’estate sta finendo è finita astronomicamente parlando e si sprecano i post sulle timeline di Facebook che inneggiano ai ricordi della bella stagione.

Partecipiamo anche noi allo sconforto per la dipartita delle vacanze con 10 grandi pizze che hanno segnato l’estate 2017.

Pizze d’aMare, così le abbiamo chiamate per quel bel dualismo tra mare e amare, che hanno costruito un cartellone andato in scena nella serra che accoglie Rossopomodoro a Ischia Porto.

10 pizze e 10 Lezioni di Pizza secondo il consueto format che tanto ci piace: mettere le mani in pasta, assaggiare quella che ogni partecipante sa sfornare o stupirsi con quelle preparate dai maestri dell’impasto.

Ecco a voi le cartoline da mettere nella galleria di immagini.

Gino Sorbillo (venerdì 7 luglio): Come un Tonno, pizza con il tonno di scottona selezione Bifulco, mozzarella di bufala campana DOP, pomodorini gialli, colatura di alici di Cetara, olio extra vergine di oliva della Penisola Sorrentina.

Gennaro Piccolo e Davide Civitiello (venerdì 14 luglio): Riccio&Spirulina, pizza con mozzarella di bufala, olio extravergine di oliva, polpa di riccio di mare, alga spirulina, zeste di limone di Sorrento.

Valentino Libro e Simone Fortunato (venerdì 21 luglio): Rucolina, pizza con pesto di rucola, provola di Agerola, gamberetti, mandorle e basilico nero.

Diego Vitagliano (venerdì 28 luglio): Nuvola d’Argento, pizza con caciocavallo podolico, piennolo del Vesuvio, alici di Pozzuoli, pecorino, pan grattato e limone di Ischia.

Michele Leo e Teresa Iorio (martedì 1 agosto): Venusia, pizza con crema di zucchine fiordilatte di Agerola, polpo marinato e grigliato, gamberetti, e all’uscita limone fresco e glassa di aceto balsamico; Femmena e Fritta alla Luciana, pizza fritta con polipetti alla Luciana, combinati con mousse di patate, guarnizione di pinoli tostati e prezzemolo fresco.

Salvatore Lioniello (giovedì 10 agosto): Gluten Free d’aMare, pizza senza glutine con provola affumicata, condita a crudo con pomodori datterini cotti a bassa temperatura, pesto di basilico in purezza, cozze sgusciate, spolverata di pecorino e decorazione con foglie di basilico cristallo. Trinacria, pizza con base di fior di latte di Agerola, aggiunta a crudo di gambero rosso di Mazara, rondelle di zucchine leggermente saltate in padella con menta fresca e gocce di limone, mousse di ricotta di bufala campana del Caseificio Costanzo.

Diego Viola (giovedì 17 agosto): Parmigiana d’aMare, pizza con farine alternative (canapa, semi di papavero, Tipo 1) con salsa di pomodoro S. Marzano soffritto in padella, fette di melanzane infarinate e fritte; e poi ancora pomodoro, provola, una spolverata di pane grattugiato, grana, pecorino, origano e olio evo.

Attilio Albachiara (giovedì 24 agosto): Cicirinella, pizza con cicinielli di Ischia, pomodorini rossi e gialli.

Guest star del mese di agosto,  Teresa Iorio con le sue pizze Femmena e Fritta che sono valse una nomination del premio MangiaeBevi come Migliore Novità dell’Anno. L’8 ottobre sapremo se la pizzaiola più famosa di Napoli ha conquistato un altro riconoscimento.

[ha collaborato: Cecilia D’Ambrosio. Immagini: IschiaCity, Scatti di Gusto]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui