Il petto di pollo in padella con la ricetta della chef stella Michelin Iside De Cesare

Il petto di pollo in padella è un classico veloce che abbonda sulla tavole italiane. La ricetta più semplice e veloce in assoluto.

“Rivisitato, è perfetto per unire gusto e leggerezza. È veloce e versatile, ideale per le esigenze di tantissimi tipi di consumatori”, spiega Iside De Cesare, chef del ristorante 1 stella Michelin di Trevinano.

Perché applicarsi a una ricetta così comune?

Lo spiga una ricerca Doxa commissionata da Unaitalia (Unione Nazionale Filiere Agroalimentari delle Carni e delle Uova) che ha indagato le preferenze delle donne. Risultato? La carne che le donne consumano di più è il pollo, senza dubbio.

Sette donne su dieci ne mangiano almeno una volta a settimana, una su cinque (19%) fino a 3-4 volte – è quanto emerge dalla ricerca che ha messo a confronto in fatto di alimentazione e abitudini a tavola le giovani italiane, le cosiddette millennials, e le over 35.

Meno della metà delle donne si concede altri tipi di carne almeno una volta la settimana: 47% il manzo, 41% il vitello e 39% il maiale.

Vince la semplicità: il petto di pollo in padella, salva cena per eccellenza, è il piatto preferito dalle italiane (59% delle preferenze), seguito dal pollo al forno (57%), e dall’insalata di pollo (43%).

Ma mentre le over 35 continuano ad apprezzare anche altri piatti della tradizione come il pollo alla diavola e allo spiedo, le millennials sperimentano soluzioni nuove e moderne.

Il pollo cucinato con ricette etniche (al curry, alle mandorle, tacos di pollo) sono tra i piatti più apprezzati dalle giovani donne, che premiano più delle over 35 anche soluzioni meno impegnate, ma pratiche e veloci, come i nuggets, i bocconcini e gli hamburger di pollo.

Perché il pollo? È amico della forma fisica, alleato del benessere e versatile in cucina. Secondo le donne italiane il pollo e le carni bianche sono apprezzate perché magre e nutrienti, pratiche e veloci da cucinare, versatili per molte ricette, adatte a uno stile di vita sano.

A confermarlo il nutrizionista Luca Piretta, docente dell’Università Campus Bio Medico di Roma: “La carne è un alimento dall’elevato valore nutritivo, consumarla offre dei vantaggi in termini di prevenzione delle carenze di quei nutrienti e micronutrienti necessari per il nostro fabbisogno come la vitamina B12, lo zinco, il selenio, il ferro. In particolare il pollo e le carni bianche, che offrono indubbi vantaggi in termini di quantità e qualità dei grassi, possono essere consumate liberamente fino a 3-4 volte la settimana: sono un’ottima fonte di proteine e sono caratterizzate da un’elevata digeribilità, nonché da un ragionevole apporto calorico”.

Ovviamente la differenza la fa la materia prima, il pollo e il suo allevamento. Quindi, occhio al banco del supermercato per scegliere sempre quello migliore.

Ad apprezzare il pollo anche Iside de Cesare del ristorante La Parolina (1 stella Michelin): “il pollo mette sempre tutti d’accordo e – scegliendo magari di utilizzarlo in ricette più o meno complesse – è un alimento che si presta ad essere utilizzato in ogni occasione”.

Ecco come preparare il petto di pollo in padella in una maniera diversa.

La ricetta del petto di pollo in padella con cous cous speziato

Ingredienti

2 petti di pollo
Erbe aromatiche (basilico, aneto, melissa, lavanda, rosmarino)
Olio, sale e pepe quanto basta
150 g di cous cous
Paprika, curry, zenzero, finocchio, erbe aromatiche
1 cipolla
3 carote
1 peperoni
1 zucchina
50 g di pinoli tostati
30 g di uvetta

Procedimento

Pulire il petto e dividerlo in due, quindi condirlo e metterlo in una busta sottovuoto oppure in un contenitore forato, quindi procedere con la cottura a 65°C a vapore per 35 minuti.

Far raffreddare, quindi rendere croccante la parte esterna , in padella con olio evo.

Scaloppare e servire con il cous cous saltato con le verdure e le spezie.

Decorare con fiori di sambuco, acacia, finocchio ed altre erbe aromatiche.




- giovedì, 9 novembre 2017 | ore 14:42

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.