Milano. L’Antica Pizzeria da Michele apre lì dove c’era Ricci di Belen

Evviva. L’Antica Pizzeria Da Michele apre a Milano.

Calmo gli entusiasmi e procedo in ordine.

Notizia numero 1. Stamattina a Londra, in Baker Street, apre l’Antica Pizzeria da Michele – quella storica di Napoli, la cui storia ho cercato di raccontarvi un po’ qui.

Notizia numero 2. La prossima settimana a Barcellona, in Carrer de Consell de Cent (fra la Rambla de Catalunya e il Paseig de Gràcia), apre l’Antica Pizzeria da Michele – sempre quella storica. Michele in the World, si dice, no?

Notizia numero 3. Il 20 dicembre (presumibilmente) apre a Milano, in via Vittor Pisani, l’Antica Pizzeria da Michele Milano – sempre quella storica, originale, napoletana, all’antica, di Forcella, della famiglia Condurro.

I locali sono quelli che fino a poco tempo fa ospitavano il Ricci, il locale nato da un’idea del trio Joe Bastianich (Masterchef, Orsone e altro ancora) – Bélen Rodriguez (soubrette, come si diceva una volta) – Luca Guelfi (Petit Bistrot, Canteen, Saigon). Le voci di crisi del locale si sono concretizzate in questo cambio della guardia direi radicale: rimane l’eleganza, ma a far da contorno a una delle pizze di cui noi milanesi stanziali favoleggiamo da tempo – io in particolare. E se Emanuele non va da Condurro, sarà Condurro a venire da lui.

Nell’attesa, qualche anticipazione:
• avrà 170 posti a sedere
• sarà la pizzeria più elegante del mondo
• servirà anche un aperitivo in “stile milanese”
• in menù: 4 antipasti, 4 pizze, pizza fritta
• birre artigianali e Nastro Azzurro
• carta dei vini

Se vedrete nei prossimi giorni una tenda sotto i portici di Vittor Pisani, all’inizio, non sarà di uno dei senza casa che stazionano in zona. Ci sarà dentro uno strano personaggio con una rotella per pizza…




- mercoledì, 29 novembre 2017 | ore 10:01

4 commenti su “Milano. L’Antica Pizzeria da Michele apre lì dove c’era Ricci di Belen

  1. “sarà la pizzeria più elegante del mondo”.
    1. serviva a Milano?
    2. qual é metro di giudizio della eleganza di una pizzeria? chi decide?
    3. altri napoletani stanno avendo fortuna a Milano con pizze discrete servite in simil autogrill, forse ci pensano tutti fessi puntando sul l’eleganza (indiscussa) del ricci. anche considerando che il locale originale a Napoli non é esattamente una reggia.
    4. speriamo sia una pizza buona, con un olio buono e prezzi decenti.
    5. nastro azzurro e birre artigianali: un colpo al cerchio e uno alla botte.
    6. finirà prima l’invasione delle pizzerie napoletane e simili a Milano o finiranno prima i napoletani da emigrare?

    • 1. non lo so – diciamo che a me serve perché non so quando mai riuscirò ad andare a Napoli a mangiarla – e mi serve per avere dei commenti…
      2. il metro di giudizio è quello di qualsiasi altra affermazione del genere mipiace/nonmipiace. gusto soggettivo (anche se non si può dire che il Ricci non fosse della categoria ‘elegante’, e dovrebbe essere rimasto abbastanza uguale)
      3. boh, non capisco il punto – tipo Da Michele viene qui in un locale bello a servirci le pizze surgelate? un locale brutto di Napoli che fa pizze buone da un secolo e passa viene qui a farci delle pizze cattive in un locale bello perché tanto siamo fessi?
      4. speriamo (ma i prezzi sono affari loro, se saranno alti non ci si andrà)
      5. che è commercialmente saggio, no?
      6. spero che il tasso di natalità dei pizzaioli napoletani si mantenga su livelli decenti, e ce ne siano altri che decidono di venire a Milano e non solo – e non so se “emigrare” in questo caso è il termine giusto, mi suona appena appena fuori luogo e fuori tema

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.