E io che speravo di sostituire qui a Milano qualche pranzo in mensa con un pranzo al Ristorante Bullona… Per carità, lo farò lo stesso: ma mi piaceva l’idea di ritrovare Misha Sukyas ai fornelli e in sala a raccontarmi come sa fare lui tutto quello che c’è dentro e dietro e attorno ai suoi piatti. Quando era possibile, lo faceva, nei posti in cui l’ho incrociato, dalla prima volta a un Taste of Milano di diversi anni fa a Spice (chiuso per l’arrivo del cantiere della linea M4 della metropolitana) a Townhouse 31 e a La Cave, chiusi per problemi delle proprietà, mi si dice.

Scopro invece che la sua presenza alla Bullona, che sembrava fosse stabile, era invece una semplice consulenza.

Riportiamo una sintesi del comunicato che è girato stamattina:

Grandi novità per la conclusione dell’anno, il progetto è finalmente concluso. Misha Sukyas si è dedicato in questa seconda parte dell’anno alla consulenza per la prossima apertura della Bullona, monumento storico che verrà restituito in una scintillante e contemporanea veste alla città di Milano, grazie a Pino Scalise. L’estroso Misha oltre alla consulenza per l’apertura del nuovo locale, si dedicherà da oggi ai suoi altri innumerevoli impegni.

Sta di fatto che non sembra una mossa imprenditoriale particolarmente indovinata non approfittare, oltre che delle capacità, anche della popolarità raggiunta da Sukyas con le sue apparizioni televisive.

Il posto rimane molto bello, spazioso, a vedere dalle foto che iniziano a girare e da quanto ho potuto sbirciare passandoci davanti (inutile ribadire che è a 10 minuti dal mio ufficio). Il menù pensato da Misha dovrebbe essere a base di pesce. Lo assaggeremo appena possibile – per ora è ancora in rodaggio, con aperture per eventi privati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui