Cracco in Galleria. Di cosa parliamo quando parliamo di prezzi esagerati

27 Condivisioni

Disclaimer 1: i prezzi del menu di Cracco in Galleria sono i più cliccati dell’orbe web.

Disclaimer 2: tutti noi che scriviamo incorriamo in errori nefandezze di ogni genere (per dire, abbiamo dovuto cancellare una ricetta tipica con errata attribuzione geografica).

Disclaimer 3: noi che scriviamo sul web diventeremo tutti vittima degli esperti del SEO che allignano alle spalle degli schermi e delle tastiere dei computer.

Disclaimer 4: se una testata come Dissapore fa tutto un ragionamento per scagionare la presunta esosità dei prezzi di Cracco in Galleria assumendo a punto di riferimento il menu di Berton che avrebbe due stelle Michelin quando, ahimè, ne ha una sola vuol dire che siamo alla frutta e nemmeno ghiacciata (il celodurismo gastronomico che alligna in noi ci impone di sottolineare che questa storia della ghiacciata l’avevamo addirittura segnalata a un nostro commentatore).

Disclaimer 5: mi sembra chiaro che questo post sia scritto sotto l’influenza malefica di un esperto SEO perché a me di quello che scrive Dissapore non frega nulla.

Disclaimer 6: se sentirete rumore di grattate dalle parti delle Varesine potreste immaginare chi è all’opera. Egualmente in Galleria per questo auspicato passaggio da 1 a 3 stelle.

27 Condivisioni

- sabato, 3 marzo 2018 | ore 13:21

2 commenti su “Cracco in Galleria. Di cosa parliamo quando parliamo di prezzi esagerati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.