Ricetta. Spaghetti, tartufi marzuoli e taratufi di mare a Pescheria Salerno

Tempo di lettura: 1 minuto

Mare e monti del Cilento in un piatto di Pescheria Salerno, il ristorante di mare che è sempre di più nei radar degli appassionati di buona gastronomia.

Nel nuovo menu, dopo la carbonara di tonno affumicato home made, sono arrivati i tartufi delle colline dell’alto Cilento conosciuti come bianchetti. E dal mare di Manfredonia, ecco i tartufi carnosi.

Abbinati insieme per un  piatto che resta ancorato negli ingredienti del territorio pescando la stagionalità dei preziosi funghi.

Luigi Iapigio ha scodellato la ricetta che vi riproponiamo.

Un piatto costoso per gli ingredienti, tenetelo presente, ma che vi regalerà grandi soddisfazioni.

Spaghettoni taratufi e tartufi

Ingredienti (per 4 persone)

400 g di spaghettoni
1,2 kg taratufi
100 g di parmigiano reggiano 24 mesi
40 g di tartufo Marzuolo (conosciuto come Bianchetto)
Olio extravergine di oliva
Aglio

Procedimento

Cuocere gli spaghetti in acqua abbondante salata.

Nel frattempo far soffriggere l’aglio con l’olio, aggiungere i taratufi un mestolo di acqua di cottura e coprire.

Quando saranno aperti togliere i taratufi dal sugo e sgusciarli, filtrare il sugo.

Scolare gli spaghetti al dente metterli nel sugo e mantecare.

Fuori dal fuoco aggiungere il formaggio e i taratufi mantecare insieme.

Servire con lamelle di tartufo.

Pescheria. Cso Garibaldi 227. Lungomare Trieste 116. Salerno. Tel. +39 3923594944

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui