22 Condivisioni

Pietro Leemann

Quella tra l’Uomo e l’ape è un tipo di relazione che affascina Pietro Leemann, chef vegetariano (e non vegano) del ristorante stella Michelin Joia di Milano già testimonial del progetto Mielizia-Conapi: 100 grammi di miele in un contenitore biodegradabile al 100%.

Leemann ha confessato che vorrebbe diventare anche apicoltore.

Il sogno di poter attingere a un bene prezioso come il miele lo esalta. Pietro Leemann ne usa molto in cucina e ne ha dato un esempio preparando piatti incredibili che hanno il miele come protagonista e che sposano in pieno l’idea del “rifiuto” come risorsa attraverso un impiego creativo e riuscitissimo di bucce, gambi e semi.

risotto vegetariano gluten free

Il Lato Dolce del Buono” è un risotto con gambi di carciofo, pesto di foglie, bucce di sedano verde e Miele di Sulla, senza latticini e gluten free.

Volete provare a farlo a casa?

La ricetta del risotto vegetariano e gluten free

risotto vegetariano gluten free 1

Ingredienti (per 10 persone)

800 g di riso Carnaroli
200 g di bucce e foglie di sedano verde

2,5 l di acqua salata (20 g di sale)
150 g di olio di oliva
5 g di scorza di limone
200 g di foglie di carciofo
25 g di gambi di carciofo in piccoli cubetti
50 g di zenzero
200 g di purea di sedano rapa
80 g di succo di limone
100 g di miele di Sulla “Noi Apicoltori” Mielizia

Procedimento

risotto vegetariano gluten free 2 risotto vegetariano gluten free 3 risotto vegetariano gluten free 4 risotto vegetariano gluten free 5

Sbollentare le bucce e le foglie di sedano verde per due minuti nell’acqua salata.

Toglierle con una schiumarola e lasciarle raffreddare.

Frullate le foglie di sedano verde con l’olio di oliva, salando e passando al setaccio fine.

Unite la scorza di limone, aggiustate di sale e di pepe.

Unite all’acqua di cottura delle foglie di sedano, le foglie di carciofo e cuocete lentamente per 20 minuti per poi filtrare il tutto.

Tagliate lo zenzero e i gambi di carciofo in piccoli cubetti.

Gettate il riso Carnaroli in una pentola unta di olio dove tosterà leggermente, aggiungete i gambi di carciofo e portate a cottura versando, poco alla volta, il brodo che avremo ottenuto.

A cottura ultimata, mantecate con il miele, lo zenzero, la purea di sedano rapa (che si ottiene facilmente sbollentando e frullando il sedano rapa) e il succo di limone.

Servite su piatti ben caldi e macchiate con il pesto di sedano verde.

Joia Kitchen. Via Panfilo Castaldi 18. Milano. Tel +39 02.29522124  

22 Condivisioni