Tutto è pronto per l’inaugurazione di CasaMare, ristorante della fantastica terrazza affacciata sulla Stazione Marittima di Salerno.

Nel braccio di mare che ospita il Cantiere Soriente e il Circolo Canottieri, Michele De Martino, ex di Evù a Vietri sul Mare, approda nella cucina di questo ristorante votato alla bella stagione.

Da un lato la creazione di Zaha Hadid e il Golfo di Salerno che si allunga verso Paestum e il Cilento, dall’altro la Costiera Amalfitana.

Un ristorante solo all’aperto il cui menu è votato al mare come annuncia il suo nome.

Una carta aperta da una ricca selezione di crudi in cui fanno capolino le ostriche francesi e i gamberi del Cilento.

E poi i classici della cucina regionale che sono l’asso nella manica di un ristorante quando sono fatti bene: parmigiana di melanzane, incontrastata regina dell’estate insieme alla Caprese, ma anche piatti più creativi come le tagliatelle di seppia accompagnate dal pomodoro San Marzano.

La parte del leone dovrebbero recitarla i primi piatti di pasta che sono un vero e proprio florilegio delle migliori specialità della Campania. Si prendono a prestito gli spaghetti alla Nerano, non si discute di fronte agli inevitabili (e vorremmo vedere) spaghetti con vongole veraci, si apre alla creatività con le candele spezzate con patate del Taburno, colatura di alici – altro must delle estati salernitane – e riccio crudo.

Il pescato salernitano la fa da padrone alla voce secondi piatti con un prezzo di 60 € al chilogrammo che potrebbe regalare belle soddisfazioni ai cultori del pesce più a km 0 possibile.

I fuochi d’artificio si sparano domani per l’apertura e dal fine settimana l’occhio di molti sarà rivolto al cielo per assicurarsi il bel tempo sulla terrazza arricchita dalle proposte di Michele De Martino.

Ci saranno anche i cocktail per godersi l’aperitivo al tramonto.

L’estate, almeno al porto di Salerno, sembra proprio iniziata.

Casamare. Via Porto 31 (Cantiere Soriente). Salerno. Tel. +39 089 255422