I paesaggi della riviera di Levante in Liguria, con i loro colori e le loro caratteristiche morfologiche naturali, sono cibo per le menti di molti artisti. E di appassionati della tavola che su questo mare trovano belle e buone soddisfazioni.

Una mappa con 5 ristoranti di mare e di terra per scegliere (anche) in base al prezzo.

 1. Tre Torri (Portovenere)

È un borgo di mare così ricco di storia di essere stato eletto dall’Unesco – insieme alle isole Palmaria, Tino, Tinetto e alle Cinque terre – Patrimonio mondiale dell’Umanità. Le strade da percorrere per scoprirla conducono al Castello Doria (posto sul punto più alto della città a scopo difensivo), nella chiesa di San Pietro dallo stile gotico del X secolo e in quella di San Lorenzo, lungo la moltitudine di grotte con le correlate storie e leggende (come nel rifugio meditativo del poeta Byron). In questa fotogenica cornice si trova la trattoria Tre Torri dove si respira la storia culinaria marittima del territorio ligure, con piatti come le acciughe fritte con pesto, cozze ripiene alla spezzina, fritto del golfo con tuberi, ravioli con muscoli (cozze), risotto con acciughe, finocchio e arancia o trofie al pesto.

Prezzo: 40 €.

Trattoria Tre Torri. Piazza Bastreri, 9/a. Portovenere (SP). Tel. +39  0187 790477

2. U Giancu (Rapallo)

Il Golfo del Tigullio, il borgo antico con accesso attraverso la porta delle Saline, il castello (simbolo cittadino) e il lungomare Vittorio Veneto sono solo alcuni scenari che troverete a Rapallo (oltre alla Trattoria che già conoscete). Andate anche alla ricerca di chicche gastronomiche e fermatevi da U Giancu, ristorante nato nel 1960, dall’ambiente caratteristico con circa 700 disegni originali – realizzati da persone di tutto il mondo – che tappezzano le pareti. La cucina è spinta dal ritmo stagionale e si realizzano e promuovono specialità regionali: i pansoti, il pesto fatto in casa utilizzato per insaporire paste fresche e il minestrone genovese, la focaccia all’olio e i formaggi locali, le carni sapientemente cucinate e le golose torte. È anche microbirrificio dal 2013.

Prezzo: 40 €.

U Giancu. Via S. Massimo, 78. Rapallo (GE). Tel. +39  0185 261212

3. Polpo Mario (Sestri Levante)

È la città delle due baie -delle Favole e del Silenzio – e anche quella che ha funto da detonatore per il processo creativo di importanti artisti e scienziati, come Guglielmo Marconi nell’omonima Torre Marconi, degli scrittori Hans Christian Andersen e Arthur Van Schendel e del compositore Richard Wagner. Riferimento culinario, nella quiete affascinante della Baia del Silenzio, è la tavola del ristorante Polpo Mario. Troverete una cucina prettamente marittima, con pesce direttamente pescato dal peschereccio di proprietà. Alcuni esempi dal menu: spaghetti ricci e gamberi, ravioli con calamaretti e pinoli, pescato del giorno al sale, polpo al vapore, orata alla ligure e gli immancabili crudi.

Prezzo: 50 €.

Polpo Mario. Via XXV Aprile, 163. Sestri Levante (GE). Tel. +39 0185 480203

4. Da Paolo (Camogli)

Le variopinte casette sul lungomare contrastano con le luminose sfumature blu delle acque di Camogli, piccolo borgo marinaro nella provincia di Genova. È passeggiando nel romantico centro storico, avvolto dal profumo del mare, che ci si lascia stupire dal patrimonio artistico e architettonico della “Città dei mille bianchi velieri”: dalle creuze (termine che indica le strette vie) che hanno ispirato la canzone di Fabrizio De Andrè (Crêuza de mä) ai numerosi edifici religiosi. Punto di riferimento gastronomico, vicino al porto, il ristorante Da Paolo: qui si valorizza il fresco pescato locale con piatti come le acciughe con pomodoro e origano, l’insalata di polpo, l’orata alla ligure, fritto di paranza, i crudi e gli spaghetti al nero di seppia.

Prezzo: 55 €.

Da Paolo. Via San Fortunato, 14. Camogli (GE). Tel. +39 0185 773595

5. Langosteria Paraggi (Santa Margherita Ligure)

Tra Portofino e Rapallo vi è la cittadina di Santa Margherita Ligure. Ad incarnare perfettamente la sua eleganza l’architettura di Villa Durazzo-Centurione (disegnata dall’architetto Gaelazzo Alessi ed edificata nel 1678) con i  giardini all’italiana e i tipici ciottoli risseu, poi, le chiese in stile Barocco e il castello edificato per proteggere dalle invasioni saracene. Tutto diventa anche più facile da amare con del buon cibo e il mare negli occhi, per questo motivo, indirizzo consigliato è Langosteria (aperto nel 2017) nella baia di Paraggi (all’interno dei Bagni Fiore). Si comincia al mattino e troverete la focaccia al formaggio di Recco secondo l’antica ricetta di Manuelina, poi si prosegue fino a tarda serata con i crudi di pesce e crostacei, king crab alla catalana, frittura con scampi, gamberi rossi e calamari cacciaroli o ceviche di ricciola con patata americana e mais bianco. (A questo link il menu morning, qui lunch e dinner).

Prezzo medio: 70 €.

Langosteria Paraggi.Via Paraggi a Mare, 1. Santa Margherita Ligure (GE). Tel. +39 0185 046284

[Immagini: Facebook, Scatti di Gusto, trattoriatretorri, polpomario]