Cambiamento non da poco alla Guida Michelin: il direttore internazionale di tutte le guide della Rossa, lascia il suo incarico a settembre.

Per l’Italia, come per gli altri Paesi, significa che non sarà lui a dirigere la cerimonia di assegnazione delle nuove stelle Michelin, prevista per la metà di novembre con buona probabilità sempre a Parma.

Per chi lo conosce, sa che Michel Ellis – oltre alla verve sempre positiva riassunta nella sua esclamazione “Fantasctico” –  è la figura perfetta per rappresentare una realtà in continuo fermento con spostamenti letteralmente ai quattro angoli del mondo.

Presentare e raccordare tante edizioni ha significato per Ellis viaggiare ininterrottamente per gran parte dell’anno e soprattutto saltare da un Paese all’altro in occasione della presentazione delle guide che prevedono la compartecipazione dei responsabili nazionali (in Italia c’è Marco Do, Capo della Comunicazione Michelin Italia. Sergio Lovrinovich, direttore della guida Michelin Italia non appare in pubblico e pochissimi conoscono il suo volto).

Le Point ha rivelato che Michael Ellis guiderà l’assunzione di 24 chef per gli attuali e futuri hotel del gruppo Jumeirah di Dubai in qualità di chief culinary officer.

A cercare l’accordo è stato José Silva, nominato in marzo CEO della società.  L’ex vice presidente regionale del Four Seasons in Francia, Svizzera, Spagna e Portogallo ha già nel suo carniere 5 stelle Michelin in 3 ristoranti: 3 stelle al  George V a Parigi con Christian Le Squer; 1 a L’Orangerie con David Bizet; 1 al George con Simone Zanon. Una bella base per Jumeirah che raddoppierà i suoi ristoranti nei prossimi 5 anni.

Michael Ellis sarà il guru della ristorazione del gruppo e, oltre a scegliere gli chef che saranno autonomi nei diversi ristoranti, avrà mano libera anche alla voce vini. “Le incredibili conoscenze di questo autodidatta mi hanno lasciato di stucco”, ha spiegato José Silva che ha previsto una carta di vini che raccoglierà la top 100 dei vini scoperti da Ellis: la Michael Ellis Wine List.

Ma ecco il comunicato ufficiale della Michelin.

Michael Ellis lascia l’incarico di Direttore Internazionale delle Guide Michelin

Michael Ellis, l’attuale direttore internazionale delle guide Michelin dal 2011, lascerà il gruppo Michelin il 14 settembre 2018.

Sotto la sua guida, la squadra della Guida Michelin ha condotto con successo una dinamica strategia di internazionalizzazione. Al momento la Guida conta 31 edizioni in 30 paesi (il Guangzhou sarà la trentaduesima) e ha ampliato la serie con 6 nuovi titoli negli ultimi 3 anni.

Michael Ellis afferma: “I miei sette anni a capo delle Guide Michelin sono stati i più eccitanti della mia carriera e non posso ringraziare abbastanza il gruppo Michelin per avermi dato quest’opportunità unica. Gli ispettori sono il cuore pulsante di questa attività strategica, la loro passione e la loro competenza sono indubbie e sono onorato di poter essere stato con loro in questi sette anni. Lunga vita alla Guida Michelin!”, ha dichiarato Michel Ellis.

Il suo successore sarà scelto a breve.