Per chi ha voglia di blu e di aria salina la destinazione irrinunciabile è la Costa dei Trabocchi, circa 70 chilometri da Ortona fino a San Salvo in Abruzzo, di paesaggi vari e imprevedibili. A picco, digradanti, con spiagge bianche o speroni rocciosi. Ma soprattutto, scanditi dai trabocchi, autentiche macchine da pesca nate dall’ingegno delle popolazioni costiere, contadini e pastori soprattutto, che le usavano per nutrirsi in periodi di scarsità.

Sono piattaforme protese sul mare sostenute da pali sottili ancorati a scogli sommersi. Hanno un’aria apparentemente precaria, ma in realtà rispondono a criteri di costruzione che garantiscono equilibrio, leggerezza e flessibilità necessari per resistere il più  possibile alle mareggiate, che comunque nel corso dei secoli hanno avuto spesso la meglio.

Se oggi possiamo ancora sperimentare l’emozione di una passeggiata sospesa su acque trasparenti e sfumate dal verde brillante al blu profondo, lo dobbiamo ad alcune famiglie che hanno investito e ristrutturato i trabocchi superstiti per trasformarli nel ristorante di pesce ideale: quello in cui il pescato freschissimo si mangia circondati dal mare e cullati dallo sciabordio delle onde.

Un’emozione da provare, magari scegliendo tra le 10 migliori cucine sui trabocchi da San Vito Chietino in giù lungo l’Adriatico.

1.  Trabocco San Giacomo

Deve il nome all’apostolo Giacomo, lo stesso del Cammino di Santiago, questo trabocco del 1946 che da stazione di pesca è nato a nuova vita solo di recente. Due famiglie, Rocco e Mancini, se ne sono presi cura, l’hanno ristrutturato e ne hanno fatto un ristorante che ha inaugurato nel 2015. Nella zona, è stato tra i primi a lanciare l’aperifish, pesce fresco – assaggini, bruschettine e frittura – con un calice di vino, a 15 €. Lo chef Emanuele Luciani predilige ingredienti del territorio, anche pregiati, come lo zafferano di Navelli, abbinato alla spigola appena pescata.

Normalmente si mangia per 40 €, ma i proprietari organizzano anche cene a tema con prezzi variabili (come la serata antipasti di mare e frittura a 30 €).

Trabocco San Giacomo.Via lungomare di Gualdo (Punta Molo). Marina Di San Vito. Tel +39 327 7791741

 2. Trabocco Punta Fornace

Si accede direttamente dalla spiaggia a questo trabocco che prende il nome da un’antica fornace che sorgeva nei paraggi.  Particolarmente curata l’offerta di antipasti, sempre sia caldi che freddi, crudi e cotti, che fanno parte del menu. Il pesce viene abbinato alle verdure tipiche delle coste abruzzesi, dal teramano in poi, come i peperoni che fanno una gran figura sulle bruschette con il baccalà.

Non sono da meno le polpettine di pesce azzurro, pescato ogni giorno, su un letto di crema di piselli. Tra i dolci tipici, il trabocco Punta Fornace serve anche i celli ripieni, biscotti a base di olio e vino, farciti di marmellata di uva che per tradizione gli sposi offrivano agli invitati.

Si mangia con menu fisso che comprende, oltre agli antipasti, primo, secondo con contorno, dessert, acqua, vino locale, amaro e caffè, spendendo circa 45 €.

Trabocco Punta Fornace. Via Cristoforo Colombo, Marina di San Vito. San Vito Chietino (Chieti). Tel. +39 345 306 4920

3. Trabocco Valle Grotte

Conduzione famigliare per il ristorante che si propone come interprete della cucina tradizionale di pesce delle coste frentane. La ristrutturazione della vecchia stazione di pesca è stata particolarmente curata e cenare al Valle Grotte, cullati dal mare e dalla brezza serale, è rilassante e invita a sognare ad occhi aperti.

Il menu prevede molte portate: aperitivo di benvenuto, antipasti caldi e freddi (cinque e cinque), primo e secondo, sempre secondo il pescato del giorno – scoglio o ragu di mare, rana pescatrice o pesce azzurro – una frittura, sorbetto al limone, frutta, amaro e caffè; comprese le bevande (acqua e vino locale) si spendono 50 € a testa. I bambini possono avere un menu a parte per 25 €.

Trabocco Valle Grotte – SS Adriatica 16 Km 482.5 Località Fosso Canale 1, San Vito Chietino (CH). Tel. +39 348 5479587 – 338 1866074

4. Trabocco Pesce Palombo

Nelle cronache locali, il trabocco di Fossacesia è già citato negli anni Venti, il che ne farebbe il più antico della costa se una mareggiata particolarmente violenta non l’avesse distrutto nel 1979. Anche se l’attuale struttura è stata ricostruita in tempi recenti e adibita a ristorante, c’è sempre la stessa famiglia al timone: Bruno Verì, l’attuale proprietario, è l’erede di Osvaldo e di Enrico Verì, che gestivano la piattaforma di pesca dal 1923.

La cucina, certamente legata a quello che il mare offre ogni giorno come vi abbiamo raccontato, è comunque sfiziosa e raffinata, con un occhio particolare all’impiattamento, così come piacevolmente curato  è l’allestimento della sala. Senza essere pretenziosi, anche i cartocci di alici e polpettine di pesce fritti serviti come aperitivo di benvenuto hanno una marcia in più accompagnati dalle bollicine. Gli antipasti arrivano subito dopo, anche in questo caso misti e abbondanti, tra i quali non manca il palombo, che dà il nome al ristorante, servito con melanzane e zafferano. Un primo a scelta (tra cui i rintrocili, sorta di fettuccine senza uova che prendono il nome dal mattarello usato per tagliarle), un secondo del giorno (in alternativa al brodetto alla vastese o alla frittura di paranza), dolcetti tradizionali, frutta, amaro e caffè costano 50 € a testa.

Trabocco Pesce Palombo. Fossacesia Marina SS16 Adriatica 385 (ca). Fossacesia (Chieti). Tel +39 333 3055300

5. Trabocco Punta Tufano

Lasciare la terraferma e avventurarsi sospesi su acque cristalline il cui sciabordio sugli scogli affioranti sussurra storie di contadini e marinai è già poesia che avvolge chi percorre per la prima volta la passerella di un trabocco. Ma la ricchezza di una complessa struttura che sembra esile per potersi piegare ai capricci del mare senza spezzarsi non è da meno. A Punta Tufano sono particolarmente sensibili ai valori che il trabocco rappresenta per la cultura locale.

Il ristorante offre i piatti della  tradizione marinara abruzzese preparati con amore dalla signora Maria, come il famoso brodetto (mare permettendo, s’intende), e il menu – fisso, come si usa generalmente sui trabocchi – comprende aperitivo di benvenuto, antipasto, primo, secondo con contorno, dolcetti tipici caffè e amaro al prezzo di 40 €. Ma a Punta Tufano organizzano anche visite guidate per chi, oltre che di cibo, ha voglia anche di saperne di più su queste magnifiche macchine che sono i trabocchi.

Trabocco Punta Tufano. Strada Statale 16 Adriatica. Vallevò, Rocca San Giovanni (CH). Tel. +39 333 443 6831

6. Trabocco Punta Cavalluccio

Un’altra famiglia Verì, quella di Tommaso, gestisce questo trabocco sospeso a largo di Rocca San Giovanni, uno sperone di roccia sul mare. Rispetto agli altri lungo la costa, la particolarità di Punta Cavalluccio risiede nel fatto che oltre alla piattaforma adibita a sala, adiacente alla cucina, è disponibile anche una seconda saletta, cui si accede da una passerella laterale. E’ il privé, pochi posti appartati, dove il mare è tutto intorno e le emozioni portate al massimo.

La cucina tipica di terra e di mare spazia tra piatti più noti, come l’impepata di cozze, alle specialità locali come le sagnette con i pelosi, piccoli granchietti di scoglio. Il menu ha prezzo fisso che dipende dalla sala scelta: 50 in quella principale, 60  nel privé. Il vino si sceglie tra le oltre 60 etichette presenti in carta, in gran parte locali. La prenotazione è obbligatoria.

Trabocco Punta Cavalluccio. Rocca San Giovanni, Contrada Piane Favaro 267. Fossacesia (Chieti). Tel. +39 338 5980985 o 333 3010800

7. Trabocco Punta Punciosa

Costruito sul Golfo di Venere, poco a nord di Fossacesia, ma in un punto in cui speroni appuntiti si spingono fino in acqua: è da questo che prende il nome il trabocco Punta Punciosa. Il ristorante si chiama 17 Lune, ed è gestito da Loris e Monica, ospiti gentili e accoglienti che sanno condire le pietanze del menu con sorrisi e calore.

Il menu fisso è proposto a 50 €, e comprende dall’aperitivo di benvenuto al digestivo finale dopo dolce e caffè. Tra gli evergreen del trabocco, i garganelli ai frutti di mare, carciofi e timo, e gli scampi al vino; le specialità dello chef sono invece la pizzetta fritta al sugo di cozze sgusciate e verdure e il filetto di ombrina ai ferri con riduzione di arance. Il ristorante è aperto tutti i giorni su prenotazione.

Trabocco Punta Punciosa. S.S. 16 Adriatica, Rocca San Giovanni (CH). Tel. +39 3202325052

8. Trabocco Punta Rocciosa

Questo trabocco è stato recentemente protagonista di un episodio dedicato alle cucine abruzzesi di mare di Quattro Ristoranti, il popolare show con Alessandro Borghese. La proprietaria e chef Tiziana Arrizza non ha vinto la puntata (si è comunque piazzata a un dignitosissimo secondo posto), ma in compenso ha conquistato i 5 punti di bonus assegnati da chef Borghese per la freschezza del pesce e l’abilità nel lavorarlo.

Antipasti di carpacci e crostacei crudi, cotture a bassa temperatura, zuppette e riduzioni, tecniche e stili che guardano più a una cucina gourmet che reinterpreta e rinnova la tradizione locale compongono un menu offerto a 50 € a testa (che possono diventare 55 in caso di serate speciali). Le portate sono quelle consuete, dall’apertivo al caffè passando per antipasti misti, primi, secondi e dolci.

Trabocco Punta Rocciosa.  Fossacesia Strada Statale 16 Adriatica 172,9. Fossacesia Marina, CH. Tel +39 339 2174435

9. Trabocco Punta Penna

Scendiamo lungo la costa, più a sud, verso Vasto, per incontrare il ristorante Trimalcione, all’interno del trabocco di Punta Penna. La sala accoglie una decina di coperti, ed è molto curata. La stessa cura che Mario, il proprietario, prodiga nell’accoglienza degli ospiti.

Diversamente dagli altri, il Trimalcione offre un menu alla carta, che punta su poche portate selezionate, tra cui spicca il brodetto alla Vastese, per il quale il ristorante è particolarmente rinomato nella zona. In generale anche il Trimalcione sposa la cucina di territorio e naturalmente il pescato è quello del giorno. Gli antipasti vengono offerti al prezzo medio di 15 € a piatto, la scelta è tra polpo, panocchie e seppie. I piatti principali costano 20 € (un primo e due secondi), il dessert 6 €. La carta dei vini contiene diverse proposte da rinomate cantine locali, nonché il vino cotto, tra le imperdibili eccellenze della regione.

Ristorante Trimalcione. c/o Trabocco Punta Penna, Località Punta Penna, Vasto. Tel. +39 333 4109289

10. Trabocco Cungarelle

Concludiamo il nostro viaggio lungo la costa dei trabocchi con una sosta a Cungarelle, trabocco tra i più antichi, che per molti anni ha sofferto incuria e abbandono. Quasi completamente distrutto dalle mareggiate e dal disuso, è stato ristrutturato nel 2006 e poi dal 2012 ospita un ristorante. Marinara, tradizionale, abruzzese, sono le caratteristiche della cucina che ormai ci aspettiamo e Cungarelle non fa eccezione. Brodetto alla Vastese come piatto bandiera, che lascia intravedere l’amore per la cucina delle nonne, che non può fare a meno degli strumenti delle nonne, cioè i tegami di coccio o tijelle, come le chiamano qui.

Il ristotrabocco Cungarelle propone diversi menu fissi: uno completo da 50 € che comprende tutto dall’antipasto al dessert, ma per il pranzo è possibile ordinarne una versione ridotta a 35 € con le stesse portate tranne il secondo – l’ideale per potersi permettere una nuotata nelle acque cristalline sottostanti – che vi abbiamo raccontato qui con tutti i dettagli.

Trabocco CungarelleLoc. Casarsa, S.S. 16  – Km.516+500. Vasto (Chieti). Tel. +39 340 86 29 815

Le Stagioni del Mare. Dalla rete al piatto

Dal 3 all’8 luglio, 23 ristoranti della provincia di Chieti parteciperanno alla manifestazione “Le stagioni del mare. Dalla rete al piatto” che intende valorizzare il pesce locale di stagione e recuperare le tradizioni culinarie del mare proponendo menù a prezzi vantaggiosi in abbinamento a vini di qualità.

L’iniziativa è promossa dal Flag Costa dei Trabocchi in sinergia con Slow Food Lanciano, Confcommercio, Confesercenti, con il coinvolgimento attivo degli  operatori della ristorazione e degli imprenditori ittici, e gode della sponsorizzazione dell’azienda Codice Citra con i vini della linea Ferzo Wines.

L’elenco dei ristoranti con il menu proposto e il prezzo attestato sui 35 € a persona è disponibile sul sito dell’iniziativa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui