Sognate la Grecia e il suo mare, oltre ai suoi piatti, ma siete a Milano? Io ho cercato conforto qui. Il nome di questo nuovo ristorante greco non è nuovo: è quello di un locale aperto sui Navigli dalla famiglia Mavroidis, ma che ora raddoppia con questa nuova apertura sotto le guglie del Duomo.

Molto bello l’ambiente, colori tenui delle persiane che coprono alcune pareti, bottiglie di vino sulla parete di fondo.

Il menù è greco, ovvio, e si fa vanto della autenticità delle materie prime:

Siamo l’unico locale che può vantare il 95% di alimenti di origine greca. La nostra forza sta proprio nel selezionare accuratamente le materie prime che importiamo da tutta la Grecia, in sinergia con l’azienda Panemboriki di Christos e Cristiano Mavroidis.

E allora, tanto vale provarlo.

Il locale è grande, ci saranno almeno un’ottantina di posti: in un paio di vetrine di sono avvicendati ristorantini da pausa pranzo, dall’aria un po’ triste, i Mavroidis hanno unito una serie di vetrine per ottenere il loro ristorante: ben fatto. Non c’è molta gente, sono quasi le 14 di un sabato di agosto.

Ci sono una serie di pita e di polpettine varie (di carne, di melanzane, di zucchine, di ceci), e sfogliatine al formaggio, a 6/6,50 , e un menu del giorno fatto da piatti come la moussakà (12 €), i souvlaki (spiedini) di pollo e di maiale (12 €), l’insalata greca (9 €), quella di patate (6 €), l’orata fritta con patatosalata (15 €), il polpo in salsa di pomodoro con olive (16 €). E dei dolci.

La “prova” nei ristoranti greci la inizio sempre dalla moussakà, uno sformato di carne patate melanzane ricoperto da uno spesso strato di besciamella, gratinato. Parente della parmigiana di melanzane, quindi, e di altri simili sformati fatti con altre verdure simili.

Non era male, la moussakà di Vero Sapore Greco: sapeva di Grecia, sapori buoni, forse poche melanzane, buona la besciamella.

A fianco, una pita – che però lasciava a desiderare. Dei quattro quarti in cui era divisa, uno era piuttosto secco, uno metà secco metà no, uno abbastanza morbido, uno bello morbido. Pazienza.

Ho anche provato la Coca-Cola greca, la Loux, che non è male (3,50 €).

Ero indeciso se prendere qualche cosa d’altro o meno, e ho aspettato che arrivasse qualcuno per chiedere il menu: gli spiedini visti arrivare al tavolo di fronte al mio avevano una bella faccia, per dire. Una cameriera stava chiacchierando con una coppia di clienti, un altro cameriere parlava con un altro cliente, poi hanno sparecchiato un paio di tavoli, e io ero lì col mio iPhone e con i piatti vuoti davanti. E io odio i piatti vuoti davanti, trovo che sia uno spreco di spazio che potrebbe essere benissimo riempita da altre leccornie, greche nella fattispecie.

Dopo 10? 15? minuti di attesa, ho pensato che facevo prima ad andare in Grecia. Riproverò.

Vero Sapore Greco. Via delle Ore, 2. Milano. Tel. +39 3921522537.

Mangiare greco a Milano

Itaka, via Ariberto
Mykonos, via Tofane
Taverna greca Stelios, via Anfossi
Esperides, via Lulli
Rebetiko, via Cagnola
VasilikiKouzina, via Clusone
Milos, via Marco Bruto
Akropolis, via Accademia
Mythos, via Quadrio