Caviale. Al Rome Cavalieri, dove c’è Heinz Beck, lo usano per farsi belle

Tempo di lettura: 1 minuto

A Roma c’è una spa, una stupenda spa, dove però il caviale lo usano per fare i trattamenti di bellezza e non (solo) per mangiarselo.

Siamo nel centro benessere del Rome Cavalieri, la crème de la crème delle piscine e del relax nella Capitale.

E, sì, qualche piano più su c’è proprio sua Maestà Heinz Beck, tre stelle Michelin che è sbarcato anche a Milano.

Qui La Prairie propone un “caviar lifting” che rassoda la pelle e che la lascia setosa, morbida e tonica. Insomma, il caviale è un vero toccasana per la pelle. L’applicazione del trattamento è effettuata direttamente dalle talentuose terapiste del Rome Cavalieri Grand Spa, quindi una coccola a tutti gli effetti.

Solo alla fine del trattamento, si viene accompagnati al Tiepolo Lounge & Terrace o al ristorante Uliveto, dove l’aperitivo è – finalmente si mangia! – a base di caviale Calvisius. Il massaggio al caviale fino alla fine di ottobre è “in prima assoluta” solo a Roma, per poi diffondersi anche nel resto d’Italia.

Ora la mia domanda è: secondo voi il caviale fa godere di più mangiandolo o con un trattamento facciale? No, chiedo. Perché a me la risposta sembra così scontata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui