State già pensando ai regali di Natale?

Il ristorante Perpetual, aperto a Roma un anno fa in piazza Iside alle spalle del Colosseo, vuole coccolare i propri clienti e i lettori di Scatti di Gusto.

Iniziate a segnare nella vostra agenda la data di venerdì 7 dicembre e seguiteci.

Perpetual concepisce la cucina come atto di condivisione e l’ospitalità come un dono prezioso. L’eleganza e il minimalismo dell’ambiente mettono ogni cliente al centro dell’esperienza sensoriale.

I punti di forza di Perpetual sono la cucina, che combina innovazione e tecnica con i sapori della tradizione, e il lavoro di squadra che rende concreto il gesto dell’accoglienza.

Per celebrare il primo anno di attività e festeggiare il Natale, Cezar Predescu, chef e anima del locale, ha preparato un Panettone artigianale con la moglie Daniela, virtuosa pasticciera di Perpetual, e la brigata di cucina.

Ha studiato i migliori ingredienti – il burro francese, il lievito madre del grande maestro panificatore Piergiorgio Giorilli, la vaniglia Bourbon e i canditi selezionati – per creare un panettone indimenticabile.

Per completare il grande lievitato di 1 chilogrammo in edizione limitata occorrono 5 giorni di lavorazione tra preparazione del lievito, impasti e lievitazione racchiuso in una confezione in tela realizzata a mano.

Potete ordinarlo sul sito di Perpetual, al prezzo speciale di 38 €, o direttamente al ristorante.

Alla Vigilia di Natale e il giorno di Natale il ristorante rimarrà chiuso per permettere a tutta la squadra di festeggiare in famiglia e i primi regali ai nostri lettori saranno tre ricette per le festività natalizie che pubblicheremo nei prossimi giorni: un’antica ricetta di pastrami, un raffinato raviolo all’Amatriciana e un delizioso cheesecake al cioccolato con i lamponi in tre consistenze.

Per 5 lettori di Scatti di Gusto di Roma e dintorni, c’è un altro regalo: partecipare ad una colazione speciale venerdì 7 dicembre alle ore 11:30, dedicata alla degustazione di panettone e di altri lievitati dolci e salati di Perpetual.

Scrivete nei commenti, o inviate una mail a info@scattidigusto.it se siete timidi, il vostro racconto del panettone di Natale. Lunghissimo o corto che sia lo leggeremo e inviteremo i 5 autori di quelli che ci piaceranno di più a nostro insindacabile giudizio alla mattinata di bontà da Perpetual.

Avete tempo fino alle 19 di giovedì 6 dicembre e non dite che non vi avevo chiesto se già pensavate ai regali di Natale!

E nel frattempo andate a leggere il menu del Cenone di San Silvestro che Perpetual ha messo a punto per salutare l’arrivo dell’Anno Nuovo.

Scrivete e seguiteci. Le Feste sono già iniziate con Scatti di Gusto!

Ristorante Perpetual. Piazza Iside 5. Roma. Tel. +39 06 69367085

[Immagini: Lido Vannucchi, Giulia Nekorkina]

12 Commenti

  1. Il panettone cos’è? Non è solo un dolce da degustare ma anche simbolo delle festività natalizie da trascorrere in serenità ed allegria insieme ad amici e familiari. Non c’è Natale senza panettone!!!

  2. natale, quella festa che snobbavo perché dovevo fare il giovane ribelle, contrario alle feste comandate, soprattutto perché religiose; odiavo anche il panettone, con i suoi canditi, e il suo odore chimico/alcolico tipico dei panettoni da 4€/kg.
    Poi cresci, arrivano i figli e ti rincoglionisci (in senso buono!), il natale lo vedi con un’ottica completamente diversa. Anche l’approccio al panettone cambia, capisci che quello che mangiavi da piccolo è un’altra cosa, ed inizi a girarti tutte le gastronomie per trovare il più buono, sfidando il traffico natalizio di roma…. trovato il panettone, inizi la ricerca delle migliori bollicine da abbinarci!
    Poi torni a casa, e in 5 minuti i pargoli si trangugiano il panettone che tanto hai girato per trovare.
    Tocca ripartire per una nuova ricerca!

  3. Il Panettone, soffice e profumato, è una vera poesia di Natale, damangiare con tutti i 5 sensi e da condividere con chi si ama.

  4. Mia nonna che tagliava una fetta di panettone, anzi, di fogassa e ci metteva vicino un cucchiaio di marmellata di mirtilli perché dovevo crescere. E poi si andava a giocare dietro le case con gli altri bambini imbacuccati perché faceva freddo e sudavamo come matti. Tornavamo a casa bagnati di sudore e volevo un’altra fetta di panettone. “Prima facciamo il bagno. Si mangia da puliti”. 50 anni fa…

  5. Panettone = Gioia =Condivisone=Purezza=Bontà di cuore=Generosità
    Ama il prossimo tuo come te stesso almeno per Natale, diceva il grande saggio.

    Non dimentichiamoci mai di ridere sempre e comunque nonostante tutto.

    il resto è noia e viene dopo.

  6. Il panettone a casa mia era il pandolce genovese che papà si faceva spedire dai fratelli da Genova (noi a Roma), in una cappelliera di cartone marrone che diventava subito mia per giocarci … Ecco natale per noi iniziava quando il postino ci consegnava la cappelliera con il pandolce genovese

  7. Panettone, fatto dai maestri di tradizione natalizia, crea un atmosfera unica e irripetibile, ci fa tornare bambini in attesa di una fiaba destinata a realizzarsi, ora e qui.

  8. Il mio panettone era quello del pomeriggio di Natale con tutti i cugini a giocare a tombola e mercante in fiera. Che nostalgia!

  9. Il panettone fa venire voglia di tornare bambini, di rivivere l’attesa dei regali e l’arrivo di Babbo Natale che tirava fuori dal sacco i giocattoli e poi mangiava una fetta di panettone con tutti noi, bambini.

  10. Quando ero piccolo io, non ricordo ci fossero tanti panettoni così tanto tempo prima nei supermercati. il panettone era il dolce che riuniva tutta la famiglia e non poteva essere aperto prima della fine della cena della vigilia di Natale. veniva subito prima dell’apertura dei regali, i regali che non erano mai sotto l’albero da giorni. Venivamo distratti per farci credere che Babbo Natale era arrivato. Ed iniziava subito la guerra a chi toglieva i canditi con le dita come faceva con il grasso del salame, mentre gli altri cercavano di accaparrarsi anche i canditi scartati.
    Credo che oggi solo un panettone artigianale possa ricreare quella magia che a me tanto manca…..

  11. Carissimi Alessandro Liviero, Francesco, Giovanni Grasso, Maurizio e Nila, vi aspettiamo alla colazione di domani da Perpetual (piazza Iside 5) alle 11.30.
    Grazie a tutti per la partecipazione e buon Panettone a tutti!

  12. Salve a tutti.
    Volevo chiedere a chi ha avuto modo di acquistare il Panettone Perpetual se ci può dare un giudizio sullo stesso.

    Grazie. 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui