Catania è una delle capitali italiane del gusto, ora lo so con certezza. 

Non solo per Cibo Nostrum, evento con 300 postazioni di assaggi nel Giardino Bellini o per il 30mo congresso della Federazione Italiana Cuochi che ha riunito circa mille cuochi.

Per me Catania è un luogo dove ho mangiato dalla mattina alla sera senza sosta e non ho smesso nemmeno un minuto. In giro per la Pescheria, il famoso mercato di pesce, sono tentata di comprare ed assaggiare ad ogni banco. A colazione non mi limito ad un caffè, come al solito, ma mi fiondo sulle granite, brioche e arancini. Si avvicina l’ora di pranzo ed ecco di nuovo un languorino.

Decidete di trascorrere 3 giorni a Catania e vedrete quante cose potete assaggiare.

Ho selezionato per voi 7 indirizzi di autentici sapori catanesi indimenticabili.

1. Pasticceria Spinella

Pasticceria Spinella, aperta dal 1936 in via Etnea, di fronte allo splendido Giardino Bellini, palco di  recente manifestazione Cibo Nostrum. Tante proposte da trovare nell’arco della giornata: pasticceria e dolci di ogni tipo come cannoli, cassate e gelati, paste di mandorle e di pistacchio, gastronomia per una pausa pranzo veloce, arancini prima di tutto. Apprezzerete le granite al caffè e al pistacchio con panna e una soffice brioche per una ricca colazione.

Pasticceria Spinella. Via Etnea, 292. Catania. Tel. +39 095 327247

2. Bar Pasticceria  Savia

E’ uno dei bar pasticcerie più famosi di Catania un locale del 1897, elegante, dal fascino retrò. Chiunque vi manderà qui per assaggiare gli arancini e i dolci tipici siciliani. Come non assaggiare un arancino al ragù per colazione? Ma la scelta è ampia: troverete gli arancini al pistacchio, alle melanzane, agli spinaci o al prosciutto. Buoni, caldi, una goduria per il palato.

Savia.  Via Etnea, 302/304. Catania. Tel. +39 095 322335

3. A’ Piscaria, il Mercato del Pesce di Catania

Questo mercato all’inizio mi ha spiazzata. Vedevo i banchetti improvvisati del pesce, pieni di sarde, di cozze, di lumache di mare e di gamberetti a prezzi ridicoli. I venditori, che sono anche i pescatori, strillano, cercando di vendere il pesce ai passanti.

Confusione, polpi che scappano dalle cassette, vongole che schizzano l’acqua, le invitanti fette di pesce spada e le sarde, montagne di sarde ovunque.

Il mercato si sviluppa anche nel tunnel e oltre, dove si vedono i banchi di verdura e mazzetti di finocchietto selvatico. Non è raro imbattersi in un banchetto di frutti di mare dove mangiare ostriche o  fasolari sul posto. Poi il mercato fa un giro ed ecco i banchi con la carne e e le interiora, appese ai ganci. Tutto questo spettacolo ha un che di primordiale, che risveglia i sensi.

Se non potete comprare e portare la spesa a casa, almeno mangiate le ostriche, freschissime.

A’ Piscaria. Via Mulino Santa Lucia. Catania

4. Fratelli Vittorio Sicily Food

Quello di Fratelli Vittorio tempo fa era una pescheria, che, un po’ per volta, un tavolo qua e un tavolo là, si è trasformato in un locale dove mangiare. Un banco da pescheria, però, c’è rimasto, e anche un acquario con astici e cicale di mare. Tanti crudi e frutti di mare, alcuni antipasti cotti, pesce sulla piastra o fritto, spaghetti al nero o con pesto di cozze. E’ una garanzia.

Fratelli Vittorio Sicily Food. Via Cardinale Dusmet, 1. Catania. Tel. +39 095 340061

5. Mm!! Trattoria

E’ uno dei numerosi localini che si sviluppano attorno al mercato, ma che una volta era una macelleria. Il locale è sempre pieno, e c’è un perché: il mercato fa venire tanta fame. Da Mm!! si mangia solo il pescato del giorno, crudo e cotto, pochi piatti di pasta tra cui la famosa Norma, e alcuni piatti del giorno, come le sarde a beccafico o parmigiana di pesce spada. Da provare.

Mm!! Trattoria. Via Pardo, 34. Catania. Tel +39 095 348897

6. Friggitoria Scirocco

Una friggitoria da passeggio e non solo. Alcuni tavoli vicino alla ringhiera che si affaccia sulla piazzetta con i banchi di pesce. Cartoccio di mare o si terra, sarde a beccafico, polipetti fritti , polpettine di pesce o arancini al nero di seppia: sono alcune delle proposte sfiziose per i momenti di fame. Un calice di bollicine bio e voilà, il gioco è fatto.

Friggitoria Scirocco. Piazza Alonzo di Benedetto 7. Catania. Tel. +39 095 836 5148

7. Fud Bottega Sicula e Fud Off

Di Fud Off vi abbiamo parlato esattamente un anno fa. In due parole, è un cocktail e tapas bar (rigorosamente siciliane), luogo di sperimentazione del bere miscelato con un’offerta di piccoli e ricercati piatti di carne, pesce e vegetariani. Fud Off è nato per chi non ama più il rituale delle tovaglie, chi ha poco tempo, chi adora prolungare la cena in poltrona, chi compone in autonomia il proprio nuovo modo di nutrirsi.

L’idea di Fud Bottega Sicula, invece, è molto più grande: Andrea Graziano, il suo geniale creatore lo ha concepito come un progetto di spazio che racchiuda una molteplicità di esigenze sociali, gourmet, di condivisione, unite dal fil rouge della gioia intorno al cibo. Pop, di strada, selezionato, ma di altissima qualità e accessibile a tutti. 

Qualunque sia la vostra esigenza, entrate da Fud o da Fud Off che si trovano a pochi passi l’un dall’altro, e troverete la soluzione, easy ma gourmet. 

Fud Bottega Sicula. Via Santa Filomena, 35. Catania. Tel. +39  095 715 3518

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui