Milano Food Week, decima edizione. Chi l’avrebbe detto, 10 anni fa, che mi sarei ritrovato a scriverne ancora della MFW, e soprattutto a frequentarla, a girare fra i vari palcoscenici, ad ascoltare e a scoprire chef e piatti e storie vecchi e nuovi.

Il programma è un bel mix di racconti ed esperienze, come sempre. Ieri, prima giornata, sono iniziati gli “storycooking” presentati da Francesca Barberini alla Stage Kitchen in piazza del Duomo con dei pezzi da novanta: Viviana Varese, Fabio Pisani e Alessandro Negrini, Luigi Taglienti. E in giro per gli altri palcoscenici si sono succeduti aperitivi, caffè, workshop di table design – mentre numerosi ristoranti e locali preparavano i loro menu dedicati, o i loro eventi.

Vi proponiamo qui una veloce guida alle cose più interessanti da seguire – ma procuratevi il libretto con il programma completo, o andatelo a consultare sul sito della MFW.

Venerdì 3 maggio

Stage Kitchen in Duomo. Francesca Barberini presenterà gli Storycooking di Andrea Aprea (11.30), di Filippo Sisti (14.00), e di Eugenio Boer (19.30); alle 16.30 invece si “esibiranno” Davide Oldani, Andrea Berton e Daniel Canzian, i “Tre Tenori del Food”.

Lifestyle Kitchen a Citylife. Il palco-cucina al centro della Food Hall di Citylife vedrà protagonista Wicky Priyan e la sua cucina. Alle 19.30.

Fashion Kitchen da Brian&Barry in San Babila. Uno Storycooking con protagonista Matteo Torretta alle 13.00.

Mare Culturale Urbano in via Gabetti 15. Uno dei posti nuovi e più interessanti di Milano, centro di iniziative presentazioni manifestazioni (qui si riuniscono a sferruzzare le amiche e gli amici di Parole e Punti), con cucina: Oggi alle 20.00 Pizza gourmet con Luca Di Bello.

Sabato 4 maggio

Stage Kitchen in Duomo. Gli Storycooking vedranno protagonisti La Cucina Italiana (11.30), Igles Corelli (14.00), Valeria Margherita Mosca (16.30) e Giancarlo Morelli (19.30).

Lifestyle Kitchen a Citylife. Alle 13.00 sul palco-cucina della Food hall Emanuele Bonati (io) con Stefania Corrado parleranno del nuovo (audio)libro di Stefania, di imminente uscita (8 maggio) per Volume Audiobooks, in esclusiva nei digital store di Audible e iTunes, La cucina italiana reloaded Vol. 1. E alle 19.30 ci sarà Filippo La Mantia con il suo Storycooking.

Domenica 5 maggio

Stage Kitchen in Duomo. Ultima giornata per gli Storycooking condotti da Francesca Barberini: alle 11.00, Ernst Knam; alle 13.00, Franco Aliberti; alle 15.30, Davide Caranchini.

Lifestyle Kitchen a Citylife. Sul palco, alle 12.30, Carlotta Ferlito, campionessa-star italiana di ginnastica artistica, sarà protagonista con lo chef Andrea Pedroni di uno Storycooking dedicato alla vera dieta di uno sportivo. Alle 19.30, Mirko Ronzoni.

Food Quarter in Terrazza Duomo 21. Tutte le sere, alle 19.30, aperitivo con Campari Group.

Lunedì 6 maggio

Lifestyle Kitchen a Citylife. Sul palco si alterneranno Galileo Reposo pasticciere di Peck (12.30) e alle 19.30 La Cucina Italiana.

Fashion Kitchen da Brian&Barry in San Babila. Protagonisti dello Storycooking delle 13.00 Ham Holy Burger e un food influencer.

Le Pizze di Primavera da Da Zero. Non fa esattamente parte della Milano Food Week, ma vale la pena di fare una deviazione da Da Zero in via dell’Orso 4: pizze in stile napoletano autentico usciranno senza tregua una dopo l’altra dalle mani di alcuni dei migliori pizzaioli campani. (E Scatti di Gusto vi regala la serata)

Martedì 7 maggio

Lifestyle Kitchen a Citylife. Due Storycooking da non perdere: quello di Cesare Battisti (Ratanà) alle 12.30 e quello di Ritu Dalmia (Cittamani e presto Spica) alle 19:30

Refettorio Ambrosiano. Just Eat realizzerà il primo Risotto Solidale, con la collaborazione da cittadini, ristoranti e chef e con la partecipazione dello chef Eugenio Boer del ristorante [Bu:r]. 25 kgil 7 Maggio al Refettorio Ambrosiano, saranno preparati 25 kg di risotto alla milanese, come omaggio alla città di Milano, che sarà consumato in parte dagli utenti del refettorio e in parte consegnato a domicilio agli ospiti delle case accoglienza di Caritas Ambrosiana con Just Eat. L’obiettivo è quello di superare le 300 persone aiutate.

Mercoledì 8 maggio

Fashion Kitchen da Brian&Barry in San Babila. Alle 13.00 lo Storycooking di Rossopomodoro, ospite un lifestyle blogger.

Young Kitchen allo IULM. Alle 13.30 lo chef Federico Sisti realizzerà diverse ricette a partire da un unico ingrediente base, come dimostrazione della sua filosofia anti-spreco.
Da non perdere la magia della mixology e la tradizione della focaccia: le proposte di Dry Milano dal tardo pomeriggio (16.30) in IULM e fino a notte in viale Vittorio Veneto.

[Immagini: la foto in evidenza, Minestrone tiepido di primavera, e il ritratto di Stefania Corrado sono di Brambilla-Serrani; la foto iniziale e quella di Ritu Dalmia sono iPhone Emanuele Bonati; Milano Food Week; Scatti di Gusto]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui