Una nuova guida alle migliori panetterie della Penisola è stata pubblicata dal Gambero Rosso. Pane&Panetterie d’Italia fa seguito al crescente interesse per un alimento antico che ha perso in quantità (10 anni fa si consumava 1 chilo di pane a testa al giorno mentre oggi si arriva a 40 grammi) ma ha guadagnato in qualità.

La prima edizione recensisce e mette in fila 350 indirizzi affidandosi alla tradizionale assegnazione di 3 simboli (1, 2 e 3 pani) per segnalare le migliori panetterie.

Al vertice ci sono le panetterie che hanno conquistato i Tre Pani e che rappresentano il 10% del campione esaminato, 36.

E poi ci sono i premi speciali ai panificatori che hanno invertito il corso – da una decina di anni – del pane prodotto in grande quantità per sperimentare e proporre un pane bandiera di qualità.

Un lavoro che è all’inizio trattandosi della prima edizione, spiegano dal Gambero Rosso.

Probabile che non troverete il vostro panificio preferito nella classifica di vertice. Vi toccherà attendere l’anno prossimo o acquistare la guida per sapere se, ad esempio, Storie di Pane di Paolo De Simone a Vallo Della Lucania ha ricevuto un riconoscimento di rincalzo o egual sorte è toccata a Forno Collettivo a Milano. E dove è finito il panificio a Castel di Sangro del tre stelle Michelin Niko Romito che ha acceso un altro potente riflettore sul pane.

Poi per fortuna troverete Eugenio Pol, il Super Hero Gabriele Bonci e i Roscioli, Ezio Marinato e Massimilano Malafronte.

Intanto, prendete appunti per acquistare il pane migliore in questo 2019

Il pane migliore in Italia lo trovate in 36 panetterie

PIEMONTE

Vulaiga – Fobello (VC)

Marcarino Roddino – Roddino (CN)

Ficini – Torino

Perino Vesco – Torino

Luca Scarcella. Il Forno dell’Angolo – Torino

LOMBARDIA

Voglia di Pane – Brescia

Grazioli – Legnano (MI)

Crosta – Milano

Davide Longoni – Milano

Le Polveri – Milano

Forno Del Mastro – Monza

VENETO

Olivieri 1882 – Arzignano (VI)

Marinato – Cinto Caomaggiore (VE)

Forno Zogno – Conselve (PD)

Forno Veneziano – Piove di Sacco (PD)

Saporè Pizza Bakery – San Martino Buon Albergo (VR)

TRENTINO ALTO ADIGE

Panificio Moderno – Isera (TN)

FRIULI VENEZIA GIULIA

Jerian – Trieste

EMILIA ROMAGNA

Forno Brisa – Bologna

Cappelletti & Bongiovanni – Dovadola (FC)

O Fiore Mio Hub – Faenza (RA)

La Butega ad Franton – Guastalla (RE)

TOSCANA

Pank La Boulangeria – Firenze

Lievitamente – Viareggio (LU)

MARCHE

Pandefrà – Senigallia (AN)

LAZIO

Panificio Bonci – Roma

Antico Forno Roscioli – Roma

CAMPANIA

Malafronte – Gragnano (NA)

La Francesina Boulangerie – Portici

PUGLIA

Panificio Adriatico – Bari

Il Toscano – Corato (BA)

Lula – Trani (BT)

BASILICATA

Pane e Pace – Matera

SICILIA

Panificio Guccione – Palermo

I Banchi – Ragusa

SARDEGNA

PBread Natural Bakery – Cagliari

I PREMI SPECIALI

davide longoni

Primo tra tutti il premio ai Padri della Panificazione Moderna, un premio ai professionisti dai quali è partita la rivoluzione del pane moderno.

Eugenio Pol – Vulaiga – Fobello (VC)

Davide Longoni – Davide Longoni – Milano

Ezio Marinato – Marinato – Cinto Caomaggiore (VE)

David Bedu – Pank La Boulangeria – Firenze

Gabriele Bonci – Panificio Bonci – Roma

Panettiere Emergente

Gianluca Del Canto – Micro Panificio Mollica – Carpi (MO)

Pane dell’Anno

Crosta – Pane di segale “condito” con cioccolato costa d’Avorio di Marco Colzani – Milano

Pane e Territorio

Cappelletti & Bongiovanni – Dovadola (FC)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui