Amalfi è una splendida località della costiera omonima e riferimento per gli appassionati di buon cibo.

Nella rosa delle tavole avete Ciccio cielo mare e terra, la storica stella Michelin La Caravella, il ristorante I Sensi e il neonato Glicine dell’hotel Santa Caterina guidato dal già stellato Peppe Stanzione.

Ma oggi vi voglio dire com’è Ciccio, locale anch’esso storico e diretto dai giovani figli del proprietario.

In cucina Marco Cavaliere crea piatti ricchi di sapore e innovativi con un occhio alla tradizione.

Infatti, in uno dei menu ci sono gli Spaghetti al cartoccio 1965.

Il locale offre un panorama di quelli mozzafiato che ad Amalfi ed in costiera sono frequenti. Mi ha portato qui il consiglio di Pierangelo Forti, produttore dell’olio extra vergine di oliva Foleum.

L’inizio è scoppiettante con uno Gnocco di ricotta con salsa ai fiori di zucchine ed olio al basilico che ha il solo difetto da non essere accompagnato dai fratelli. Figlio unico che è un benvenuto della cucina.

La Tartare di tonno alalunga con emulsione all’avocado, pasta fillo, ricotta di fuscella e capperi è tanto buona quanto diretta nel sapore dell’ottima materia prima utilizzata.

La Caponata è un piatto da 10 e lode: bello da vedere e comodo da mangiare. Wow 

La Genovese di uova di tonno con la ventresca è un fuori carta strepitoso ed è un vero peccato non poterlo inserire in pianta stabile per le ovvie ragioni di reperibilità di materia prima. Ma se vi capitasse la stessa mia fortuna, non lasciatevelo scappare.

I Paccheri salsiccia e carciofi in doppia cottura e riduzione al vino rosso dimostrano la bravura dello chef anche sulla “terra” e non solo sul mare. Piatto saporito e tecnicamente ben realizzato.

Il Calamaro scottato, purea di piselli, frittella al fiordilatte e bottarga di muggine è di ottima fattura ed anche bello cromaticamente. Abbinamento corretto degli ingredienti e con sapori molto diretti e distinti.

Il Filetto di pezzogna con verdure allo zafferano e vongole alla griglia è poggiato su un mosaico di verdure dell’orto che cura papà Ciccio. Un’altra fortuna dei ristoratori della costiera amalfitana.

La Millefoglie è un grande classico realizzato sapientemente per un’ottima chiusura dolce.

L’esperienza è complessivamente molto positiva e se aggiungiamo l’energia, la simpatia e la competenza dei tre fratelli in sala, Giuseppe, con i suoi preziosi consigli enologici, ed Antonio e Stefano, attenti a coccolare gli ospiti, il quadro di questa bella impresa familiare è completo.

Alla voce prezzi, il menu di Ciccio ispirato alla tradizione, di 4 portate, costa 60 €, mentre il degustazione dello chef da 7 portate arriva ad 80 €.

Ultima nota, ma in costiera amalfitana pesa molto, è la disponibilità del parcheggio del ristorante.

Ve lo avevo già detto che Ciccio è un Ristorante d’aMare?!

Ristorante Da Ciccio Cielo Mare Terra. Via Giovanni Augustariccio, 21. Amalfi (Salerno). Tel. +39 089 831265

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui