Il guaio dei ristoranti in cima ai palazzi è che non si vedono bene dalla strada: e questo vale anche per il Globe, ristorante in cima ai grandi magazzini Coin in piazza Cinque Giornate a Milano.

Sì, c’è un ingresso dedicato, laterale, ma ci vorrebbero dei neon tipo Las Vegas, per renderlo evidente rispetto alle vetrine sfavillanti di Coin. In orario di negozio, si entra anche dal grande magazzino.

Anche se non è del tutto vero che sia poco visibile, ovvero, nonostante questo è uno dei più frequentati (e probabilmente misconosciuti) aperitivi milanesi. Ci sono arrivato una sera appunto all’ora dell’aperitivo: una calca inaspettata. Ordinata, rumorosa quel giusto, ma tanta tanta gente. E non sembrava nemmeno la solita movida milanese-imbruttita.

Ma noi – peccato! – eravamo lì per la cena, che magari non è altrettanto “famosa”, ma che in effetti si è rivelata ben più che degna di essere degustata – anzi.

Globe è un Ristorante & Cocktail Bar inaugurato nel 1993 da Bruno Marsico all’8° piano del palazzo Coin di Cinque Giornate, aperto da pranzo a dopo cena. Da qualche tempo al piano –1 c’è anche un Globe Bistrot, stessa gestione, dove una volta, prima dello Smeraldo, c’era Eataly.

La cucina è affidata da sempre all’Executive Chef Gianfranco Semenzato. “Qualità, tradizione, esclusività: curata e costantemente rinnovata è la proposta culinaria, da sempre basata prima di tutto sulla ricerca e selezione delle materie prime.

Semenzato fra l’altro possiede una notevole cultura ed esperienza nel campo delle ostriche – ci ha fatto una panoramica di ostricoltura e ostricultura notevole (ingolosendomi alquanto), che si vede anche dall’elenco delle ostriche nel menu (tutte dai 3 ai 7 €):
Tarbouriech Perle Rose N°2 Sud Francia (Etang deThoe)
Pleiade Poget Papillon N°5 Marennes Oleron
Tsarskaya N°2 Bretagna (Baia Mont St. Michel)
Gillardeau N°2 Marennes Oleron
Les Marie Morganes N°3 Bretagna (Rada di Brest)
Royale “David Herve” N°2 Marennes Oleron
Utah Beach N°3 Normandia
Regal Irlanda
Majestic N°2 Irlanda Donegal Bay
Sentinelle N°5 Irlanda Dundrum Bay

Il menu del Globe Restaurant comprende pasta fresca fatta in casa, pesce crudo all’italiana, piatti tradizionali come l’ossobuco alla milanese e carni pregiate come il Wagyu Kobe. C’è anche uno Sushiman dedicato, che garantisce l’attenzione a qualità e freschezza delle materie prime.

Vi riporto un estratto del menu, piuttosto indicativo del menu completo, da cui abbiamo scelto i nostri assaggi.

Antipasti

Acciughe di barile del Mar Cantabrico con crostini ai cereali e riccioli di burro 18 €
Cappesante fasciate al bacon con crema di topinambur, riduzione di crostacei al lime e pepe rosa 16 €
Uovo perfetto con crema di patate tartufata, asparagi e pan brioche 12 € (mi sa che l’ho mangiato senza fare la foto – buono, quasi “perfetto”, avrei cotto appena un pochino di meno l’uovo)
Battuta di fassona “La Granda” (presidio slow food) con insalatina e salsa senapata 15 €

Primi

“Il Mio Cacio e Pepe”: spaghetti di Gragnano Cav. Afeltra, cacio, fave, pepe e guanciale 13 € (bella idea, aggiungere la fave alla cacio e pepe: ci stanno bene – cottura della pasta, sapori ecc.: perfetti)
Cappellacci al nero di seppia e baccalà mantecato, salsa di pomodorini confit e polpa di granchio reale 16 €

Orecchiette fatte a mano con gamberi, capesante e zucchine in fiore 16 € (delicate, forse troppo)
Risotto giallo alla milanese con ossobuco (Globe tradizione) 26 €

Secondi

Trancio di ricciola marinato e spadellato con scarola saltata 19 €
Lingotto di salmone ai semi di zucca con cimette di broccolo al peperoncino 19 €

Guanciolla di vitello glassata in sala perigoux su purea di patate 16 €
Tagliata di fassona “La Granda” al pepe rosa con patate al forno 21 €

Dessert

Cremoso al marsala con cuore di pistacchio, croccante di arachidi e gelato al fior di panna 8 € (voto:perfetto)
Mousse ai tre cioccolati con salsa di lamponi 8 €

Tiramisu con mousse al mascarpone, biscotto e gelèe al passito di Pantelleria 8 € (voto: perfetto)

Buone anche le gelatine arrivate a fine pasto con un piccolo cocktail.

Giusto per controllo: vi ricordate che avevamo pubblicato un cocktail con finger food dedicati al gorgonzola, con Semenzato e il mixologist Daniele Sedicina? Se non ve lo ricordate, potete leggere le ricette qui.

Una cucina decisamente tranquilla, che si fa assaporare con interesse, attenta nelle preparazioni e piacevole al gusto, e “complice” dell’avventore, che si trova assolutamente a suo agio. E che vuole tornare, indeciso fra le ostriche e il risotto con l’ossobuco.

L’avventore che è in me ha già deciso di tornare (almeno) altre due volte, per non mescolare troppo i sapori.

GLOBE. Piazza Cinque Giornate, 1 (8° Piano palazzo COIN). Milano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui