La terrazza che si affaccia su via Filangieri, nel salotto di Napoli, è la forte attrazione di 3Piani, il ristorante che ha preso il posto dello sfortunato Sancta Sanctorum.

Un locale, appunto su 3Piani che gioca la carta dell’entertainement (come accade, ad esempio, ad It Milano) sulla spinta professionale dei soci che ben conoscono la movida napoletana.

Il punto di congiunzione è la cucina di Carlo Spina che ha scelto una linea di sapori classici ma con piatti che si discostano dal tradizionale “spaghetto alle vongole” imperituro signature dish delle uscite della buona borghesia napoletana e inevitabile parametro di riferimento per il successo di qualsivoglia locale.

La terrazza è un valore aggiunto a un menu che permette di omaggiare queste ultime giornate d’estate, piacevolissima, e che ha un buon contrappunto nella sala interna da cui si accede.

A questa latitudine il benvenuto di anguria, tagliatelle e caviale è in stagione e anzi un freddo maggiore del frutto sarebbe stato ancora più apprezzato.

Fettuccelle di calamaro che ritroviamo in uno dei piatti che ha spopolato a questa tavola con l’avocado.

Un altro classico che non può mancare su una tavola partenopea è il polpo verace e Carlo Spina lo rende piacione in una versione fritta nel panko con maionese della sua acqua e un caviale di fagiolini.

Come le vongole veraci, qui proposte come condimento insieme alla spuma di peperoncini verdi ai ravioli ripieni di ricotta profumata al limone che ancora una volta giocano sui sentimenti gastronomici dei napoletani.

Sul fronte spaghetti, altro classico ineludibile come detto, Spina propone la sua versione ai ricci di mare con il carpaccio di gamberi. Bella interpretazione che vale l’ascensione alla terrazza.

La batteria dei secondi punta sul pesce maggiormente intonato con le corde dei clienti, dal filetto di spigola cotta su piastra di sale speziato al baccalà gratinato, dal trancio di tonno al sentore di brace alla triglia ripiena di mozzarella in crosta di pane panko accompagnato da quinoa.

Ai dolci arriverete a condizione di non spaziare troppo tra gli antipasti e le aperture di crudi con ostriche, gamberi e carpacci che sono un altro pezzo forte di 3Piani.

Il menu degustazione da 5 portate affidato a Carlo Spina costa 65 €.

3Piani. Via Filangieri, 16c. Napoli. Tel. +39 081.19578001

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui