È un concept d’avanguardia e un progetto ambizioso quello di Marco Celeschi, titolare della Pizzeria Corte dei Medici. Nel cuore di Catania, un locale che più propriamente può essere definito un progetto, ideato nell’obiettivo di nobilitare il lievitato per antonomasia, attraverso non solo la cura nella selezione delle materie prime e nello studio dell’impasto, ma creando un’esperienza multisensoriale.

Il locale, infatti, si snoda attorno ad un giardino segreto (almeno sino all’ultimo), cuore pulsante e fulcro di un ambiente studiato nel design minimale che invita l’ospite al relax e denota appieno la lungimiranza del titolare, il quale ha inteso fare della Corte dei Medici uno stile, un modo di essere e non meramente un luogo in cui ritrovarsi per una pizza.

Quattro, dunque, gli elementi portanti del suo ambiente: la natura, rispettata da un menu fedele alla stagionalità e dall’attenzione rivolta alla manutenzione del giardino; il design, grazie a spazi allestiti a mo’ di galleria; l’arte con l’organizzazione di incontri culturali tematici; il regionalismo critico che non si limita o non sposa fedelmente la logica del km zero.

In carta, dunque, figurano prodotti tipici italiani, declinati in abbinamenti che ben si coniugano con il gusto di un’enogastronomia isolana dai sapori netti e ben definiti. La proposta si divide tra pizze classiche, pizze ispirate ai grandi medici della storia (di cui portano il nome) e la Antonius Musa, con caviale e oro 23 carati commestibile, nota per essere la pizza più esclusiva e cara di Italia (44 €) e divenuta la flagship del locale.

Lo stile della pizza, un felice blend tra la verve croccante di ispirazione romana e un morso sufficientemente morbido tipico della campana, regala piacevolezza sin dal primo boccone e prosegue durante la masticazione. Impasto aromatico, realizzato con una percentuale di biga e un con un mix di farine studiato appositamente per valorizzare appieno abbinamenti dai sapori mai scontati e decisi.

Ed infatti, la nostra Agnodice (pepato fresco, capuliato di pomodoro secco, broccolo, olive nere, pangrattato, cipollina fresca ed olio extravergine di oliva) si dimostra in continuo equilibrio tra la dolcezza del broccolo e la sapidità del capuliato, la nota croccante della cipollina fresca e il ricordo delicatamente amaricante delle olive nere.

La cantina è uno spaccato di poche etichette regionali, cui si affianca una selezione di birre artigianali in continua evoluzione.

A costituire l’unicità del locale e a differenziarlo da una “mera pizzeria” sono l’intelligenza imprenditoriale del titolare, il suo desiderio di perseguire un sogno e quel raro entusiasmo che “contagia” lo staff, sempre attento a far sentire ben accolto il cliente.

Corte dei Medici. Via Umberto I, 105. Catania. Tel.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui