Olio EVO Umbria DOP

L’olio nuovo è uno dei doni dell’autunno – uno dei più belli e buoni – e non lo ricordiamo mai abbastanza. Ma per fortuna, e nonostante una campagna olearia più di croci che di delizie, qualcosa si muove positivamente e con attenzione alla diffusione.

“Il 3 e 4 dicembre l’Umbria accoglie il suo olio extravergine di oliva DOP con la prima edizione dell’Anteprima della DOP dell’Umbria, la presentazione della nuova annata, rivolta a giornalisti, influencer e operatori di settore.” Così dichiara il comunicato ufficiale. E Scatti di Gusto, che ama raccontare l’olio, ci sarà.

Il senso dell’iniziativa

Due giornate sono un contenitore sufficiente? Intanto si tratta di una novità: è la prima volta che ci crea un’Anteprima siffatta – oltretutto, ci sono produttori ancora impegnati con la frangitura.

Molti i motivi di questa iniziativa.

Perché se ne parli. E perché aumenti la conoscenza del territorio e dell’olio: un’Umbria rurale, un olio magnifico.

Per valorizzare in simultanea l’evento diffuso Frantoi Aperti in Umbria (fino all’8 dicembre).

Perché si comprenda ”il peso dell’origine”, simile ai “terroir” in campo enologico, come rimarca Paolo Morbidoni, Presidente della Strada dell’Olio dell’olio EVO DOP Umbria – organizzatore dell’Anteprima. Ma non è da solo: lo schieramento organizzativo include l’associazione CHIC – Charming Italian Chef e unitamente a Promocamera dell’Umbria, Consorzio di Tutela Olio EVO DOP Umbria, Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria 3A-PTA, le associazioni di categoria umbre (CIA, Coldiretti e Confagricoltura), il Comune di Montone, il Comune di Orvieto e le Camere di Commercio di Perugia e Terni.

Un programma di terra, di olio, di tartufo

La giornata del 3 dicembre 2019, a Montone (PG), sarà dedicata all’assaggio e alla conoscenza del prodotto. Si comincia alle ore 10.30 con la 7^ e ultima tappa dell’anno del format “In The Kitchen Tour” jam session di improvvisazione culinaria a cura di Chic – Charming Italian Chef focalizzata su due prodotti cardine della tradizione culinaria umbra: olio e tartufo.

Seguirà una sessione di assaggio della nuova annata a cura dei capo panel della DOP Umbria, Giulio Scatolini e Angela Canale, mentre alle 18.00 si terrà la conferenza stampa di presentazione della nuova annata olearia della DOP Umbria con relativi assaggi.

In chiusura, cena CHIC a 10 mani a tema “Oro Bianco e Oro verde” presso l’Hotel Fortebraccio con un menù degustazione tematico. Ai fornelli Giancarlo Polito di Tipico&Locanda del Capitano di Montone, Armando Beneduce del NascostoPosto di Terni, Ivano Ricchebono The Cook al Cavo di Genova, Fabrizio Sepe de Le Tre Zucche di Roma, Antonio Zaccardi del Ristorante Pashà di Conversano (BA).

Il 4 dicembre alla scoperta delle cinque sottozone della Dop Umbria, con itinerari creati ad hoc per far conoscere ai partecipanti il paesaggio e le emergenze culturali umbre in inscindibile connubio con i peculiari prodotti della regione. Il saluto avverrà ad Orvieto.

E dunque m’impegno a riemergere, ben oliata e tartufata, con un racconto di questa esperienza.

Per approfondimenti: www.anteprimaoliodopumbria.it

[Immagini: consorzio dell’Umbria DOP, Le strade dell’Olio]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui