Il panettone al pomodoro Torpedino di Fondi

Tempo di lettura: 1 minuto

Farine selezionate, uova, burro, lievito madre e pomodoro Torpedino. Sono gli ingredienti per il panettone che i produttori della Piana di Fondi guidati da Mariano Di Vito e dal fornaio Ferdinando  Tammetta hanno dedicato alla città di Fondi.

Il panettiere fondano é riuscito a mettere a punto la ricetta equilibrata e di carattere, aggiungendo all’impasto un gusto originale e vivace. 

Il laboratorio Chocolart di Itri ha candito il “minisanmarzano”.

Prodotto in soli 150 esemplari, il dolce simbolo del Natale diventa interprete della storia di una terra antica e sapiente, crocevia di culture  e tradizioni contadine che rivivono e prendono forma a sottolineare l’orgoglio e il forte senso di appartenenza ad una comunità che dal lavoro nei campi ha sempre tratto le sue maggiori economie.

Il panettone riunisce idealmente il nord e il sud dell’Italia a tavola, mettendo insieme il dolce tipico meneghino con l’unico pomodoro a marchio del Lazio che meglio si presta ad essere declinato in ricette tradizionali e creative.

Un’operazione che ben si combina con il quinto posto raggiunto da Tammettanella classifica dei migliori panettoni artigianali redatta da una giuria presieduta da Iginio Massari al Panettone Day di Milano.

Il panettone al pomodoro di Fondi costa 30 €.

Panificio Ferdinando Tammetta. Via delle Fornaci, 52. Fondi (LT). Tel. ‭+39 0771 501018‬

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui