Giornata Mondiale della pizza. The Fork non rinuncia al mandolinoTempo di lettura: 4 min

Un po’ mi sono irrigidita a leggere della pizza associata alla pasta e al mandolino.

La cara immagine oleografica – utilizzata come la triade il buono, il brutto e il cattivo o l’inglese, il tedesco e il napoletano delle barzellette – è stata utilizzata da The Fork, la Fourchette che è diventata partner della Michelin, se ho capito bene, per lanciare il comunicato stampa sulla Giornata Mondiale della Pizza.

Che cade il 17 gennaio, mentre The Fork mi cade come una signora Longari sui dati che vogliono pubblicizzare il gradimento dei clienti per le pizzerie che hanno registrato un +31% delle preferenze.

La capitale dell’impero delle pizze di The Fork è Milano che nel suo database (scusate, ma mi ripeto con il link) ha 239 pizzerie in cui è possibile prenotare, seguita da Roma e Napoli.

Ma poco importa anche della classifica delle pizzerie più gettonate che vi riporto subito e a seguire il comunicato stampa tutto pizza e mandolino. Ahimè.

La classifica delle pizzerie The Fork

  1. Roma: Sbanco
  2. Milano: Da zero 
  3. Firenze: Duje
  4. Torino: TasteIt
  5. Monza: Era Pizza
  6. Napoli: 4a di Guglielmo Vuolo
  7. Genova: Savô Pizzeria
  8. Salerno: Resilienza
  9. Verona: Renato Bosco Pizzeria
  10. Bologna: Pummà

Il comunicato stampa The Fork pizza e mandolino

“Pizza, pasta e mandolino” è come ironicamente gli stranieri rappresentano l’Italia e forse tutti torti non hanno. La pizza è in effetti il piatto simbolo del nostro paese come anche il più amato – insieme alla pasta – e ha quindi diritto a un momento di celebrazione tutto suo: qui a casa nostra la festeggiamo il 17 Gennaio con la Giornata Mondiale della Pizza, ma anche oltremare le dedicano il 9 febbaio con il National Pizza Day. Per l’occasione TheFork, sito e app per Android e iOS leader nella prenotazione di ristoranti online con oltre 80.000 ristoranti nel mondo di cui più di 20.000 in Italia, ha analizzato le pizzerie presenti sulla piattaforma[1]. 

Rispetto al 2018, il 2019 ha registrato un +31% di preferenze per le pizzerie, questa tipologia di ristorante rappresenta ben l’11% del totale degli indirizzi partner di TheFork, mentre circa il 20[2]% dei ristoranti offre la pizza tra i piatti del proprio menù. Le città con il maggior numero di pizzerie[3] prenotabili online su TheFork sono Roma (239 indirizzi), Milano (197) e Napoli (110). E’ nel capoluogo lombardo però che si mangiano più pizze: il 20% delle prenotazioni di ristoranti della città sono per delle pizzerie. Seguono gli altri capoluoghi di regione. Forse non sorprenderà scoprire che la pizzeria è il luogo delle compagnie: infatti il numero medio di coperti per prenotazione in questa tipologia di indirizzi è 4. 

Stando allo studio “Italiani al ristorante”[4] condotto da TheFork e BVA Doxa, la pizzeria è – inoltre – la prima scelta per più del 60% degli under 55 anni. Non solo. E’ anche la tipologia di ristorante più quotata per festeggiare i compleanni, come conferma il 44% dei rispondenti e tra le favorite per andare a mangiare con i più piccoli (fino a 12 anni) e con le persone più adulte (genitori/altri parenti).

A prescindere dall’occasione di consumo, l’imperativo della pizza risulta sempre più quello della qualità di materie prime e impasto, in linea con la più generale tendenza a un’alimentazione equilibrata e all’uso di prodotti tracciabili. Tante le pizzerie, che hanno sposato questa filosofia. Ecco una selezione di alcune tra le più apprezzate dagli utenti di TheFork. 

[1] Dati relativi ai ristoranti con tag « pizzeria »  del  periodo compreso tra il 1/01/2019 e il 31/12/2019.

[2] Dati relativi ai ristoranti con tag « pizza » del periodo compreso tra il 1/01/2019 e il 31/12/2019.

[3] Dati relativi ai ristoranti con tag « pizzeria »  del  periodo compreso tra il 1/01/2019 e il 31/12/2019.

[4] Ricerca condotta in modalità CAWI su un campione rappresentativo della popolazione italiana composto da 600 rispondenti con età compresa tra i 18 e i 64 anni a ottobre 2019 da BVA Doxa per TheFork.

1 commento

  1. Gentilissima, c’è un chiaro refuso nel riportare i dati all’inizio dell’articolo.
    Copioincollo: “La capitale dell’impero delle pizze di The Fork è Milano che nel suo database (scusate, ma mi ripeto con il link) ha 239 pizzerie in cui è possibile prenotare, seguita da Milano e Napoli.”

    Milano in testa, seguita da Milano… uhm….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui