So che una serie di gentili lettrici (e un po’ di egregi lettori) avranno avuto un fremito a leggere il titolo. Mi spiace disilludervi: i Baci di Cracco non sono degli apostrofi rosa che il famoso chef dispensa alle ammiratrici, bensì la versione “craccata” dei classici baci di dama, biscottini comunque lussuriosi che vengono proposti in una versione rivisitata per la festa degli innamorati dal pasticciere di Carlo Cracco, il bravo Marco Pedron.

Che è anche l’autore del Panettone di Cracco, l’ottimo Panfico, di tutta la pasticceria, e anche della Pizza di Cracco.

“Baci pensati e ideati dal nostro Pastry Chef M. Pedron, prendendo spunto dai tradizionali baci di dama, ma travolgendo la ricetta proponendo nuovi gusti.”

Così lo shop online di Cracco, che fornisce anche un’accurata descrizione dei 6 gusti: mandorla, lampone, yuzu, passion fruit, fragola, gianduia al latte.

Ingredienti della base biscotto: farina di mandorle, farina di grano tenero tipo 1 (glutine), burro (latte), zucchero, agente lievitante: amido di mais, sale

Bacio alla mandorla (specialità a base di farina di mandorle e burro di cacao: frutta secca mandorla, burro di cacao, zucchero), burro anidro, olio di mandorla
Bacio al lampone (specialità a base di burro di cacao e di lampone: lampone disidratato, burro di cacao , zucchero), burro anidro, colorante: alcool etilico, aroma naturale vaniglia.
Bacio allo yuzu (specialità a base di burro di cacao e succo di yuzu: yuzu disidratato, burro di cacao , zucchero, burro anidro), arancia in polvere, olio di arancia, coloranti naturali.
Bacio al passion fruit (specialità a base di burro di cacao e di passion fruit: passion fruit disidratato, burro di cacao, zucchero, burro anidro), passion fruit e lime in polvere, coloranti naturali.
Bacio alla fragola (specialità a base di fragole e di burro di cacao: fragole disidratate, burro di cacao , zucchero), burro anidro, polvere di fragola disidratata, colorante naturali, oli vegetali (palma), aroma naturale vaniglia.
Bacio al gianduia al latte (gianduia: nocciola 35%, zucchero, latte intero in polvere, burro di cacao, fave di cacao, estratto naturale di vaniglia), cacao (cacao in polvere, regolatori di acidità: carbonati di potassio).

L’aspetto richiama quello dei macaron, essendo schiacciati anziché tondeggianti. Sono anche allegramente colorati. Insomma, l’influsso estetico di Ladurée, il negozio parigino di macaron aperto fino a poche settimane fa a poche decine di metri da Cracco in Galleria, si sente.

Realizzati nel laboratorio di pasticceria che occupa un piano della struttura in Galleria Vittorio Emanuele (in attesa dell’apertura di un laboratorio esterno), i Baci di Cracco sono accompagnati da opportuna dichiarazione nutrizionale:

Valori nutrizionali medi per 100 g: 
Energia 560 kcal/2338 kJ
Grassi 40 g, di cui acidi grassi saturi 22 g
Carboidrati 42 g, di cui zuccheri 33 g
Proteine 8 g
Sale 0,22 g.

La confezione contiene 6 pezzi ed è in vendita online a 14 €. Che fa circa 2,33 € al pezzo. Ma per amore, tutto si fa…

Anche acquistare quelli a forma di cuore a 18 € o i cioccolatini a 30 € per 9 pezzi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui