Tempo di lettura: 3 minuti

“Uno scherzo, per giunta di cattivo gusto”. È questo l’epilogo del caso Pizza Privé che ha visto coinvolti Chiara Ferragni e Francesco Martucci della pizzeria I Masanielli di Caserta.

L’attenzione per il post in cui il pizzaiolo Francesco Martucci ha raccontato di non aver esaudito la richiesta di un privé della influencer Chiara Ferragni ha innescato una serie di reazioni sui social.

Si sono formate due fazioni: quelli che hanno applaudito incondizionatamente a Francesco Martucci per non aver concesso un trattamento di favore riassunto in quel “Per noi i clienti devono essere trattati tutti allo stesso modo” e quelli che hanno provato a ragionare sulla necessità per un personaggio in vista di poter mangiare una pizza in tranquillità.

Francesco Martucci è dovuto intervenire per spiegare meglio le ragioni del suo inevitabile rifiuto in quanto la pizzeria non è dotata di privé.

Esternazioni che hanno raggiunto la coppia “Ferragnez” Ferragni-Fedez in realtà a Hollywood e che con una storia su Instragram hanno fatto comprendere in maniera nemmeno troppo velata che per loro sarebbe stato impossibile prenotare una pizzeria a Caserta.

A spiegare cosa sia successo realmente è Francesco Martucci con un ulteriore post su Facebook.

“Visto il clamore suscitato, ho ritenuto di dover approfondire la vicenda ed ho appurato da fonte diretta che la telefonata di cui tanto si sta parlando sulla stampa non è stata effettuata né dalla signora Ferragni né da nessuno del suo staff.
Non era mia intenzione trarre vantaggi pubblicitari – di cui non ho certo bisogno – da quello che è risultato essere uno scherzo, per giunta di cattivo di gusto”.
Vedremo con i miei legali da dove è partita la chiamata della settimana scorsa

Che sia stato uno scherzo di cattivo gusto mal digerito da Francesco Martucci che sottolinea di non aver bisogno di pubblicità lo si comprende anche dalla modifica effettuata a pochi minuti dal testo principale con l’aggiunta dell’intenzione di adire le vie legali per fare chiarezza sull’accaduto.

Il mondo della pizza è sempre più percorso da azioni di disturbo che prendono di mira i pizzaioli più famosi e la conseguenza è un’attenzione mediatica sempre più elevata che spesso porta lontano dal motivo per cui Martucci come altri pizzaioli sono celebrati: la bontà delle loro pizze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui