Com’è l’Osteria Gucci di Massimo Bottura a Los Angeles

Il Los Angeles Times ha dato il primo sguardo alla Gucci Osteria che aprirà al pubblico con Massimo Bottura il 17 febbraio prossimo a Beverly Hills al 347 di Rodeo Drive.

Massimo Bottura ha detto che il menu dell’Osteria Gucci sarà “un viaggio di sapori italiani che incontrano la mappa della cucina di Los Angeles”.

Gli chef Karime López (la chef di Firenze che ha guadagnato la stella Michelin nell’edizione di quest’anno della guida) e Mattia Agazzi, che sarà l’executive chef alla Gucci Osteria di Los Angeles, trarranno ispirazione da quanto accade nelle cucine della città americana.

Un florilegio e una contaminazione continua suggerita da piatti come Coming From the Hills che abbina la trota bianca locale alle nocciole e ai funghi. Pasta Fagioli With a View of the Pacific Coast mette insieme la nostrana pasta e fagioli con i ricci di mare e le verdure crude. 

Risotto come una pizza (foto Jakob N. Layman)

Ci sarà anche la pizza che sull’onda visiva di Camouflage proporrà un risotto con pomodoro, basilico e mozzarella. E non mancheranno la parmigiana di melanzane e l’insalata di mare insieme agli spaghetti in una versione bouillabesse.

Il messaggio della cucina più autentica e tradizionale di Massimo Bottura sarà affidato ai tortellini in crema di parmigiano pronti a diventare un nuovo cult per gli appassionati sulle sponde del Pacifico.

Ci sarà un dolce dedicato al figlio di Bottura, Charley, che adora il cioccolato con le stelle.

Tavolo e seduta dell’Osteria Gucci a Los Angeles. Foto Ye Ron Mok / WSJ. Magazine

La nuova Osteria Gucci di Los Angeles dispone di 50 posti e trae ispirazione nel design da elementi del locale di Firenze (in verde). I commensali saranno accolti da un ingresso con una decorazione di stelle a soffitto, la carta da parati in nuance antica e il parquet a spina di pesce di ispirazione francese. 

L’osteria americana dispone di una sala da pranzo e di una terrazza, entrambi aperti tutti i giorni a pranzo e cena. Il rooftop, affacciato su Hollywood Hills e Rodeo Drive e protetto da una pergola a scomparsa, è arredato con sedie di vimini, tavoli di marmo rosso e panche rosso ciliegia.

“Gucci Osteria a Beverly Hills sarà il nostro secondo ristorante, ma chi vuole fermarsi qui?”, ha sottolineato Massimo Bottura che così conferma la prossima apertura di una Gucci Osteria nel quartiere Ginza di Tokyo.

Massimo Bottura e Marco Bizzarri (foto Vogue).

Un progetto su cui la maison Gucci sta già lavorando per realizzare un’idea “super speciale per i super clienti Giapponesi”, come ha spiegato al Wall Street Journal Marco Bizzarri, amico di liceo di Bottura e Ceo di Gucci rimproverati da una professoressa («Bizzarri, Bottura, voi due non combinerete niente nella vita»).

Un’amicizia che ha dato vita a una nuova piattaforma gastronomica destinata ad essere replicata su più ampia scala rispetto alla prima apertura di Firenze.

[Link: Los Angeles Times]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui