Carne Diversamente Macellai apre virtualmente su ZoomTempo di lettura: 3 min

500 invitati su Zoom per l'apertura virtuale del ristorante Carne diversamente macellai dedicato al lombatello di bovino piemontese della Granda

Ecco, questa mi mancava: ho ricevuto inviti di tutti i tipi, comprese cose di scarso interesse per me che scrivo di robe da mangiare, come collezioni di scarpe da donna o di lastre di marmo per arredamenti. Persino a presentazioni che non erano nel posto indicato sull’invito. Ma l’invito a una inaugurazione virtuale di un ristorante via Zoom no, mi mancava. Il ristorante in questione è Carne Diversamente Macellai, che si definisce il primo “One thing restaurant” di Milano. 

Ormai le ricette su Instagram o TikTok sono all’ordine del giorno, le conferenze stampa, le lezioni e i seminari su Zoom o su Facebook sono la norma. Persino le degustazioni di vino ormai si fanno online. (Dove sono finiti i bei post coi gattini?)

Ma mi sembra che un’inaugurazione su Zoom sia la prima che sento.

Un format dovuto alle circostanze, ma ripensato creativamente. Ai primi 500 che si iscrivono sul sito verrà consegnata a mano, nei giorni precedenti l’appuntamento, una birra Pils. La birretta sarà brandizzata “Carne”, ed è stata realizzata in collaborazione con il birrificio artigianale Canediguerra. 

A presentare e dirigere l’appuntamento, domenica 7 giugno dalle 19.30, all’interno del locale, in viale Bligny, lo speaker di Radio 105 Gilberto “Gibba” Penza. Insieme a lui,i tre fondatori Andrea, Denise e Domenico. Insieme racconteranno il progetto. La serata si concluderà con il dj set virtuale di Pietro Civera e Dj Mayo. 

Ma che cos’è Carne diversamente macellai? 

lombatello carne

“Un’atmosfera industriale, dal sapore molto street, in continua evoluzione, Carne è il primo ‘One Thing Restaurant’ milanese dove vi è un unico piatto protagonista, un solo taglio di carne bovina piemontese, il Lombatello, preparato in modo speciale. Si tratta di un taglio povero, ma di origine assolutamente controllata, ovvero il circuito piemontese creato dal consorzio La Granda.”

Taglio povero, ma lavorato con amore, tanto da dare al piatto il nome di “Love Loin”. Lavorato comunque con tecniche di alta cucina, con procedimenti e ingredienti che costituiscono il segreto del locale. Si sa solo che uno degli “ingredienti”sarà il fieno dei pascoli di montagna, che verrà usato per la marinatura della carne.

“Un paio di Special giornalieri fuori menù lo affiancheranno, sempre a base di tagli di carne, come maiale o agnello, accomunati dal grande gusto e dall’essere sempre poco utilizzati abitualmente nelle cucine dei ristoranti. Come contorno, patate cotte nel grasso del bovino e verdure in base alla stagionalità.” 

Il progetto di Carne

denise di meola andrea pirotti domenico cannillo soci carne diversamente macellai milano

Carne diversamente macellai è un format ideato da un team giovane e preparato: i cuneesi Andrea Pirotti (“nipote d’arte” e già ideatore del format Bove’s) e Denise Di Meola (giovane esperta contabile), ed il barmanager barese Domenico Cannillo.

Tre ragazzi con differenti formazioni professionali, uniti dall’amicizia e dalla passione verso il cibo. Hanno unito le loro competenze con l’obiettivo di offrire ai milanesi un punto di vista nuovo, privilegiato e curioso sull’universo della carne.

Per partecipare all’appuntamento di domenica 7 giugno sarà sufficiente iscriversi su www.carne.love entro il 28 maggio, essere tra i primi 500 e seguire poi le indicazioni che arriveranno via mail. 

Carne apre in viale Bligny 18, esattamente a metà tra Darsena e Porta Romana, alle spalle dell’Università Bocconi. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui