Asparagi alla parmigiana, la ricetta con il bianco di Tavagnacco

In Friuli Venezia Giulia, l’asparago bianco della cittadina di Tavagnacco, situata nella campagna a Nord di Udine, è tra i più buoni della regione. Questa prelibatezza locale si trova anche in altri luoghi, situati lungo tutto il corso del Torrente Torre e in diversi comuni delle province di Udine e Pordenone.

La specie coltivata è l’asparagus officinalis. Si tratta di una pianta erbacea con molte radici e  con un corto rizoma sotterraneo, da cui sorgono i germogli, preziosi per le loro sostanze diuretiche, oltre che per il fosforo, il ferro e le vitamine.

L’aspetto bianco è una caratteristica che deriva dal metodo di coltivazione. Diversamente dall’asparago verde, infatti, la pianta viene ricoperta completamente dalla terra, sotto la quale cresce, fino a che i germogli non “sbucano” in superficie nel mese di aprile. Attraverso questa tecnica di coltivazione, la pianta è costretta a “lottare” di più per maturare, quindi i gambi diventano molto grossi e polposi. Il colore bianco è dato dall’assenza di luce solare, senza la quale non avviene il processo della fotosintesi clorofilliana, che consentirebbe all’asparago di diventare verde. L’asparago bianco è anche caratterizzato da un sapore molto più delicato rispetto a quello verde.

E dopo la ricetta degli asparagi con le uova, ecco una parmigiana.

La ricetta degli asparagi alla parmigiana

asparagi

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di asparagi bianchi
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 70 g di olio extra vergine d’oliva
  • 1/2 cucchiaio di sale per l’acqua di cottura

Procedimento

Pulisci gli asparagi eliminando la parte dura finale dei gambi e raschiando con un pelapatate la parte coriacea esterna. Lavali con delicatezza in acqua fredda, raccogliendoli a mazzo e legandoli con uno spago sottile da cucina.

Immergili in acqua salata in una pentola alta, lasciando fuoriuscire le punte dall’acqua.

Dal bollore, cucinali 15 minuti circa.

A fine cottura sgocciola gli asparagi, slegali e regolali in pari lunghezza.

Se verranno serviti subito, disponili su un piatto da portata caldo. Quindi, distribuisci sulle punte degli asparagi il parmigiano grattugiato e l’olio.

Se questo piatto verrà servito a molta distanza dalla cottura, al momento di portarlo in tavola, riscalda gli asparagi in forno a 180 gradi per 5 minuti. Infine, cospargili di parmigiano e di olio.

Consigliato l’accoppiamento con il vino bianco “Erba Alta” di Marco Sara a circa 17 € a bottiglia.

Asparagi alla parmigiana

la ricetta con il bianco di Tavagnacco
Preparazione10 min
Cottura20 min
Tempo totale30 min

Ingredienti

  • 1 kg asparagi bianchi di Tavagnacco
  • 50 g Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 70 g olio extra vergine di oliva
  • 1/2 cucchiaio sale per l’acqua di cottura

Istruzioni

  • Pulisci gli asparagi eliminando la parte dura finale dei gambi e raschiando con un pelapatate la parte coriacea esterna. Lavali con delicatezza in acqua fredda, raccogliendoli a mazzo e legandoli con uno spago sottile da cucina.
  • Immergili in acqua salata in una pentola alta, lasciando fuoriuscire le punte dall’acqua.
  • Dal bollore, cucinali 15 minuti circa.
  • A fine cottura sgocciola gli asparagi, slegali e regolali in pari lunghezza.
  • Se verranno serviti subito, disponili su un piatto da portata caldo. Quindi, distribuisci sulle punte degli asparagi il parmigiano grattugiato e l’olio.
  • Se questo piatto verrà servito a molta distanza dalla cottura, al momento di portarlo in tavola, riscalda gli asparagi in forno a 180 gradi per 5 minuti. Infine, cospargili di parmigiano e di olio.

LASCIA UN COMMENTO






Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui